Passa ai contenuti principali

ZOOTROPOLIS




Un film di : Byron Howard, Rich Moore, Jared Bush

Trama:  il mondo animale è cambiato, prede e predatori vivono insieme in armonia. Judy è una coniglietta dalle grandi ambizioni che sogna di diventare poliziotta, poiché  pensa tutto è possibile in questo nuovo mondo. Nick è una volpe che vive di espedienti nella capitale, Zootropolis, dove Judy, dopo un estenuante training in accademia, approda finalmente poliziotta ma messa a lavorare come ausiliaria del traffico. Il caso unirà Nick e Judy e la più improbabile delle coppie dovrà risolvere il mistero dei 14 animali scomparsi che tutta la città sta cercando e sventare i piani di chi vuole impossessarsi del potere locale

Ma miss Bellwether quando non riesce a dormire che fa? Si conta da sola?

Bene, dopo la sbronza pre-Oscar, per la verità un modestissimo mal di testa visto che tra candidati e premiati ho ancora un sacco di roba da recuperare, e l'entusiasmo per "lo chiamavano Jeeg Robot", torniamo a parlare di un cartone animato,genere da queste parti sapete bene assai apprezzato.
E più precisamente con il nuovo lavoro della Disney, decisa, dopo aver lasciato onori e allori alla collega Pixar, a tornare a brillare nel cuore dei piccoli, e, perché no, anche degli adulti che gli accompagnano in sala.
"ognuno può essere quello che vuole nella città di Zootropolis" e, anche se è più complicato di quello che sembra, proprio  sulla filosofia "se vuoi puoi" è fondato l'intero film.

Howard, Moore e Bush, hanno creato una pellicola decisamente più raffinata di quello che appare ad una prima, superficiale occhiata.
Prima di tutto 'Zootropolis' ha personaggi parecchio simpatici.
La protagonista Judy coniglietta tanto piccola quanto tosta seppur non propriamente "umana" si inserisce senza dubbio nel nuovo corso disneyano fatto di ragazze indipendenti e determinate. La volpe Nick è un adorabile furbacchione pronto a fregare il prossimo.
Con loro, una serie di comprimari assai spassosi. Su tutti ovviamente il Bradipo Flash, un nome una garanzia, di cui abbiamo fatto conoscenza nel trailer. E tra una motorizzazione gestita, appunto, da Bradipi, gran brutta bestia la burocrazia, equini hippy (e per la seconda volta ho trovato assai simpatico Paolo Ruffini, qui doppiatore...debbo preoccuparmi?) elefantesse maestre di yoga i nostri sono coinvolti in una avventura pimpantissima che coniuga action e una trama gialla davvero ben costruita. Ma al di là dell'aspetto divertente, a colpire gli adulti sono le innumerevoli citazioni cinefile  sparse un po' in giro dal "Padrino" a "Breaking Bad".
Insomma, "Zootropolis" non sarà un capolavoro ma rimane senza dubbio uno dei cartoni animati più piacevoli degli ultimi anni, giustamente premiato da grossi incassi.
E il fatto che sia piaciuto pure al bacarospo grande, ormai non tanto avvezzo ai cartoni, significa parecchio...










Commenti

  1. La penso come il bacarospo, quando trovo un cartone animato che mi incanta sono sempre felice, questo ci è riuscito in pieno ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. E piacerà a me, più grande del bacarospo grande?
    Mistero. Ché sai che io e i cartoni zero proprio. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo secondo me ti potrebbe piacere, si ride parecchio!!!!

      Elimina
  3. Davvero molto, molto, molto ben riusciti, a noi è piaciuto a tutti, siamo andati a vederlo con un'amica e coprivamo fasce d'età dai 10 ai 55 :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti...piace a grandi e piccoli!!

      Elimina
  4. Piaciuto molto anche da queste parti.
    Ne parlerò domani. :)

    RispondiElimina
  5. non vedo veramente l'ora di vederlo...
    mi ispira un sacco, anche perché io sono una folle disneyana, e da "Inside Out", non è stata facile l'astinenza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo é senza dubbi più commedia di Inside Out, ma vale la visione!

      Elimina
  6. I personaggi sono molto caratteristici e di carattere, strani ma dannatamente divertenti, anche solo per questo lo vedrò ;)

    RispondiElimina
  7. Piaciuto parecchio pure a me, nonostante qualche diffidenza iniziale mi sono ritrovata spanciata dalle risate, un po' appesantita nel doppio finale, ma comunque più che soddisfatta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da queste parti abbiamo riso davvero tanto

      Elimina
  8. Mi hai convinta a guardarlo, gli darò un occhiata xD

    RispondiElimina
  9. Bello bello. Ci siamo divertiti moltissimo. Un po' difficile per i bimbi più piccoli il percorso che porta al vero cattivo, (e Jack contrariato dal fatto che non fanno mai la lotta), ma in generale un film davvero spassoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. più adulto di quello che sembra ma comunque davvero spassoso

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…