Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016

OSCAR 2016 - I VINCITORI

Ci siamo, i giochi sono fatti. Domenica notte sono stati assegnati gli Academy Award...potevo esentarmi dal fare un piccolo commento pure io??No, non potevo... Diciamolo subito, nessuna sorpresa clamorosa rispetto alla vigilia, giusto un paio di assegnazioni mi han lasciata un po' perplessa ed una francamente infuriata...     Quindi vediamo quante delle mie previsioni sono state azzeccate, sempre limitandomi alle categorie principali. Prima però le doverose manifestazioni di giubilo per la vittoria del Maestro Ennio Morricone  e sua splendida colonna sonora di "The hateful 8"...premio strameritato ed incontestabile...a differenza di altri....


Miglior film: - "Mad Max Fury Road" - "La grande scommessa" - "Il ponte delle spie" - "Brooklyn" - "The Martian" - "Revenant" - "Room" - "Il caso Spotlight"
Avrei voluto  vincesse: "MAD MAX FURY ROAD" Ha vinto: "Spotlight". Bene, sono …

ROAD TO OSCARS - "TRUMBO" E "45 ANNI"

Siamo arrivati all'ultima tappa della marcia di avvicinamento agli Oscar. Lo so, da vedere c'è ancora una vagonata di pellicole ma il tempo è pochissimo, anzi mi meraviglio di essere riuscita a guardare qualcosa, e la cerimonia si terrà domenica, quindi il resto verrà recuperato con tutta calma.
Concludo quindi questo viaggetto con due pellicole diversissime tra di loro, entrambe apprezzate, e con una sola cosa in comune. Entrambi hanno ottenuto una sola, meritata, candidatura destinata, salvo clamorosissimi colpi di scena a cui l'Academy non ci ha certo abituato, a non trasformarsi in premio.
"TRUMBO"

Regia: Jay Roach Interpreti: Bryan Cranston, Diane Lane, Helen Mirren, Elle Fanning, John Goodman "Gli unici che rispondono ad una domanda con un si' o un no, sono solamente gli schiavi o gli stupidi". Premessa importante, a me i biopic incuriosiscono sempre un po' specialmente quando si tratta di scoprire qualcosa in più su personaggi che conoscevo…

ROAD TO OSCARS - THE HATEFUL EIGHT

Regia: Quentin Tarantino
Interpreti: Samuel L.Jackson, Kurt Russell, Tim Roth, Michael Madsen, Jennifer Jason Leigh, Bruce  Dern, Walton Goggins, Channing Tatum, Zoe Bell.

Una parola o un movimento strano e vi beccate una pallottola, non un avvertimento, non una domanda, una pallottola.


Ah...Quentin, Quentin, Quentin...no, tranquilli, niente lettere d'amore, a quelle ci han già pensato     Bolla e Lisa che son pure due belle e giovani fanciulle, semplicemente due parole  ad una sorta di amico con cui, lui da una parte ed io dall'altra dello schermo, sono affettuosamente invecchiata. Dicevo...Quentin....Quentin, soltanto tu e Martin Scorsese siete capaci di mettere cinematograficamente d'accordo la sottoscritta e il marito, sui vostri film non si patteggia nè si tentenna, semplicemente si corre al cinema. Ne sono passati di anni dalla tua sfolgorante comparsa al cinema...ormai sei venerato come una rockstar (un pò meno bello però...) ogni tuo film si veste d'evento, bravi…

ROAD TO OSCARS - IL CASO SPOTLIGHT

Regia: Tom McCarthy
Interpreti: Michael Keaton, Mark Ruffalo, Liev Schreiber,  Rachel McAdams, Brian d'Arcy James, Stanley Tucci.

Trama: il racconto dell'inchiesta, premiata con il premio Pulitzer, condotta nel 2002 dal team di giornalisti investigativi del Boston Globe soprannominato Spotlight, che rivelò la copertura sistematica da parte della Chiesa Cattolica degli abusi sessuali commessi su minori da quasi un centinaio di sacerdoti locali.


E facciamo un altro piccolo passo verso la notte degli Oscar, quest'anno più che mai caratterizzata,
causa cronica mancanza di tempo,  da una spartana selezione delle pellicole da vedere, ovvero, prima
quelle che mi interessano, poi, sorry Leo, con tutta calma, gli altri candidati.
Oggi affronto quello che, fra tutti, sulla carta suscitava da queste parti più interesse di tutti, nonchè il più quotato, se Inarritu si accontentasse (si, c'è una lievissima nota di ironia nella mia affermazione...) del premio come miglior re…

ROAD TO OSCARS - THE DANISH GIRL

Regia: Tom Hopper
Interpreti: Eddie Redmayne, Alicia Vikander, Matthias Schoenarts, Amber Heard

Trama: Einar Wegener pittore paesaggista danese dei primi del '900  viene convinto dalla moglie Gerda, anche lei artista, a posare vestito da donna. L'esperienza lo stravolgerà facendo venire a galla l'io femminile tenuto nascosto per anni. L'alter- ego  Lili Elbe, creato per scherzo, finirà per insinuarsi sempre di più nella testa e nel cuore di Einar, tanto da parlare di lei come un'entità distinta. Assieme alla moglie Gerda, distrutta dagli eventi ma incapace di abbandonarlo, inizierà un percorso di accettazione che lo porterà prima a Parigi poi allo storico e mai tentato cambio di sesso.

Ci sono film rischiosi.
"The Danish Girl" era uno di questi.
Raccontare la storia di Einar Wegener e di sua moglie Gerda poteva dare vita o ad uno sterile esercizio di stile, o ad un melodramma.
Miracolosamente, con "The Danish Girl" il risultato è stata la terza vi…

ROMEO E GIULIETTA AMA E CAMBIA IL MONDO

Regia: Giuliano Peparini
Interpreti
Giulietta: Giulia Luzi
Romeo:  Federico Marignetti
Mercuzio: Luca Giacomelli Ferrarini
Tebaldo: Gianluca Merolli
Benvolio: Riccardo Maccaferri
Lady Montecchi: Roberta Faccani
Lady Capuleti: Barbara Cola
Nutrice: Silvia Querci
Padre Capuleti: Luca Maggiore
Principe: Leonardo di Minno
Frate Lorenzo: Giò Tortorelli


Oggi abbandoniamo per un momento il cinema per affrontare un argomento da queste parti toccato raramente, il teatro, e più precisamente il musical. Confesso, da brava romanticona, di avere una predilezione per "Romeo e Giulietta"; è forse la tragedia di Shakespeare che preferisco. E probabilmente la più rappresentata in tante, tantissime maniere, alcune meravigliose, "Romeo + Juliet"(si, di nuovo lui...e che ve lo dico a fare???) altre talmente brutte al limite dello stupro, mi viene in mente quella cosa indegna di "Gnomeo e Giulietta", una porcheria a cartoni animati per cui il Bardo probabilmente si è rivoltato nella to…

STILL ALICE

Regia: Richard Glatzer, Wash Westmoreland
Interpreti: Julianne Moore, Kristen Stewart, Alec Baldwin, Kate Bosworth, Hunter Parrish

"Perdo l'orientamento, perdo degli oggetti, perdo il sonno, ma soprattutto: perdo i ricordi. In tutta la mia vita ho accumulato una massa di ricordi che sono diventati in un certo senso i più preziosi di tutti i miei averi: la sera in cui ho conosciuto mio marito, la prima volta in cui ho tenuto tra le mani un libro, la nascita dei miei figli, le amicizie che ho fatto, i viaggi per il mondo... Tutto quello che ho accumulato nella vita, tutto quello per cui ho lavorato con tanto impegno, ora inesorabilmente mi viene strappato via [.....] Sto lottando per restare parte della realtà, per restare in contatto con quella che ero una volta"

Ho preso una piccola pausa nella mia, lentissima, marcia di avvicinamento agli Oscar per recuperare uno dei protagonisti dello scorso anno, "Still Alice", che ha regalato alla mia amata Julianne Moore la …

ROAD TO OSCARS - CREED NATO PER COMBATTERE

Regia: Ryan Coogler
Interpreti: Sylvester Stallone, Michael B. Jordan

Trama: Adonis Creed è il figlio illegittimo di Apollo Creed. Cresciuto dalla moglie di Apollo, lascia un lavoro ben retribuito ed una vita di agi per dedicarsi alla boxe professionistica. Ma vorrebbe farsi un nome senza sfruttare l'ingombrante ombra del padre. Per farlo volerà a Philadelphia e chiederà aiuto al vecchio Rocky, ritiratosi da tempo.

Un passo alla volta
Un pugno alla volta...una ripresa alla volta..


Quando ho letto della vittoria di Stallone ai "Globes" una parte di me ha esclamato "ma che davvero?"  l'altra però ha ribattuto con un sonoro "alè'" perchè, nonostante Rambo e la partecipazione
a robaccia immonda come "Driven" fondamentalmente io al buon Sly voglio un gran bene. Andiamo, è inutile fare i radical-chic...sono della generazione che, con Rocky, ci è cresciuta; ricordo bene una gita alle superiori, Roma, scalinata Trinità dei Monti fatta di corsa e…