Passa ai contenuti principali

CRIMSON PEAK








Regia: Guillermo del Toro

Interpreti: Mia Wasikowska, Jessica Chastain, Tom Hiddleston, Charlie Hunnam, Jim Beaver.

Trama: Inghilterra ,diciannovesimo secolo, Edith giovane con il sogno di diventare una affermata scrittrice e figlia di un importante imprenditore, conosce e si innamora di  Sir Thomas Sharpe misterioso rampollo di una famiglia di nobili origini. Dopo la morte del padre, che non vedeva di buon occhio Thomas, Edith lo sposerà comunque. La nuova coppia andrà a vivere nella sua fatiscente e lugubre magione di proprietà della famiglia Sharpe insieme alla sorella di lui, Lucille. Presto inquietanti eventi turberanno la nuova vita di Edith....

"L'amore ci rende tutti mostri"


Sarà l'inesorabile  precipitare di  quanto ci circonda verso il basso, sarà che sto invecchiando e, signora mia, "si stava meglio quando si stava peggio", ma da qualche tempo mi sono scoperta molto sensibile alla bellezza, in ogni campo.
In pratica, quando vedo Tom Hiddl qualcosa di ben curato, elegante, ne subisco irrimediabilmente il fascino.
Quindi potevo non cedere al fascino di "Crimson Peak"?
Lo confesso, io Del Toro è un regista che ho conosciuto, e sto imparando ad apprezzare da poco.
A vedere "Crimson Peak" mi ci ha trascinata una mia amica, sua grande estimatrice. Non avevo idea di cosa avrei visto, sapevo soltanto che ci sarebbero stati Tom Hiddleston e Jessica Chastain, quindi una schifezza, comunque, non sarebbe stata, e poi "Pacific Rim" mi aveva fatto tornare bimbetta, perciò una ulteriore prova di fiducia prima di recuperare tutta la sua filmografia a Del Toro dovevo pur dargliela no? ("The Strain" non vale, è troppo scemo...e poi aspetto la seconda stagione per dare la mia definitiva benedizione,  che i libri sono stati una mezza delusione...) . Premetto che ho visto il film doppiato, ergo ho perso il fascino della voce originale di Hiddleson, se non avete mai avuto il privilegio di ascoltarlo provvedete immediatamente magari recuperando l'elegantissimo (tanto per stare in tema) "Only lovers left alive" di cui ho parlato qui; ma alla fine sotto il fronte doppiaggio non posso assolutamente lamentarmi, dal basso della mia incompetenza ho trovato il lavoro piu' che discreto.
La prima cosa a colpire, di "Crimson Peak" è senza dubbio la cura con cui è stato realizzato.
Niente è lasciato al caso in nessuno dei comparti, costumi, scenografia, fotografia, tutto perfetto, senza alcun dubbio.
E a fronte di tanta perfezione il vero cinefilo, fan o meno di Del Toro, non può che osservare incantato.
Lo hanno accusato di avere una trama piatta, di essere scontato, prevedibile.
Permettetemi di dissentire, almeno in parte.
Certo, lo sviluppo della storia è facilmente intuibile e per un po' aspetti e speri in un colpo di scena che, fondamentalmente, non arriverà mai.
Eppure, sarà il mio lato romantico che ha preso il sopravvento, l'insieme funziona. Chi si aspetta un horror lasci perdere, ma chi vuole un perfetto racconto gotico, la storia di fantasmi (terrificanti e commoventi) perfetta da raccontare intorno al fuoco si accomodi pure. Il merito di tanta magnificenza va ad un cast la cui alchimia è palpabile.

 
Non sono una fan di Mia Wasikowska,, ma debbo ammettere che possiede la fisicità perfetta per un ruolo del genere. Edith è forte e fragile allo stesso tempo, mi è piaciuta. Tom Hiddleston ha il carisma dell'uomo nobile e misterioso, sfido chiunque a non cadere ai suoi piedi.
Ma la migliore di tutti, al solito, è lei, Jessica Chastain. La mia adorata rossa, qui bruna (comunque sempre bellissima) si dimostra la migliore attrice della sua generazione, versatile, intensa, guardarla recitare è sempre un piacere.
Insomma, una bella sorpresa che continua il momento favorevole di buone visioni in sala.
 

Commenti

  1. Anche io non sono un fan di Mia Cosacomesiscrive, il film ha dei difetti.... Però quanto è bello? Una gioia per gli occhi ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. La Chastain è un mostro sacro, ma Hiddleston, ne vogliamo parlare? Che razza di bellezza sovrannaturale si porta a spasso? Il film è un incanto, mi ripeto sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Chastain è la migliore, su Hiddleston mi son già espressa...

      Elimina
  3. Del Toro finora non mi ha mai delusa - manco con "Pacific rim", che infatti ho adorato - ma questo debbo ancora vederlo. Maledetti distributori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pacific Rim è una goduria...questo guardalo che merita davvero..

      Elimina
  4. Uff, ho capito che devo vederlo, mi sa che non mi posso proprio sottrarre a questo punto

    RispondiElimina
  5. Anche io mi sono fatta trascinare dalla bellezza (tantissima) delle scenografie e di Hiddleston e sono rimasta conseguentemente incantata anche dalla storia :) Per me Ciccio del Toro ha fatto di nuovo centro!

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…