Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

THE GREEN INFERNO

Regia: Eli Roth
Interpreti: Lorenza Izzo, Ariel Levy, Daryl Sabara, Aaron Burns, Kirby Bliss Blanton, Magda Apanowicz
 Parlare di "The Green Inferno" dopo aver visto una meraviglia come "Crimson Peak" (e pensi come scriverci su qualcosa che ne celebri i meriti) é un po' come pranzare da Mac Donald's dopo aver cenato la sera prima da "Becco"...trattasi sempre di cibo, ma siam su due pianeti completamente differenti, é innegabile. Lo stesso se confrontiam Del Toro e Roth...quindi non li confronteremo e basta. Non ho mai nascosto la mia avversione puramente cinematografica per il buon Eli, lo salvo giusto giusto nei panni dell'Orso Ebreo in "Bastardi Senza Gloria" ma probabilmente, come ho già avuto modo di dire in passato, Tarantino riuscirebbe a far recitare anche me, e mi sono avvicinata a "The green inferno" con il coltello tra i denti, pronta alle peggio cose. Ma soprattutto mi sono accostata all'inferno verde totalmente…

INSIDE OUT

Un film di: Pete Docter

Wow! Ho accesso all'intero catalogo delle parolacce e imprecazioni, questa nuova console è proprio una fig(biiip)!"


Se c'é una cosa che ho imparato da quando bazzico le gloriose lande bloggercinefile è come sia decisamente più facile scrivere di un film che non ti é piaciuto. I film brutti li massacriamo deridendoli anche un po'..ma quando qualcosa ci piace, a volte anche tanto, spesso si fatica a trovare le parole giuste per esprimersi; si ha paura di sfociare nel banale, di dire cose gia' lette innumerevoli volte, specialmente quando si tratta di un film che han gia' visto in parecchi. Per quanto riguarda "Inside Out" quindi, pellicola su cui tutti hanno già detto tutto, parto da quello che non mi è piaciuto.
Il cortometraggio iniziale. "Lava" è talmente melenso da risultare agghiacciante; i due vulcani sono pure brutti e la canzone è una nenia ipnotica destinata a rimanervi in testa, maledetta, per almeno un paio d…

IF I WERE A DIRECTOR....

Sarei stata una pessima attrice lo ammetto. Facevo abbastanza schifo anche nelle recite scolastiche...me la sarei decisamente cavata meglio come regista, e da quando sono mamma di due bacarospi posso confermare senza alcun dubbio quanto appena detto. Quindi, quando qualche tempo fa il "collega-blogger" Kris Kelviiiinnn (cit...ok, l'hanno capita in due ma è lo stesso) del blog "Solaris" ha invitato gli appartenenti alla congrega ad un giochino simpaticissimo, non potevo mancare all'appello. Se fossi un regista, quali film avrei voluto dirigere? Attenzione, non si parla dei film preferiti, ma di quelle pellicole che avremmo proprio voluto dirigere nel caso ci fossimo cimentati in questa splendida professione. Allora eccola qui, in rigoroso ordine casuale, la mia soffertissima top five, corredata da due, proprio due, doverose righe di motivazione. - "The wolf of Wall Street" - gestire una follia del genere e tirarne fuori uno dei film più belli e p…

MUSIC IS THE ANSWER???

Un periodino un po' così, da queste parti ci sono e non ci sono, guardo film ma ho poca voglia di scriverne, c'è un tempo di merda e già si parla di Natale che per me proprio non è il massimo. Il lavoro va bene e c'è un progetto che pian piano sta prendendo forma di cui preferisco per scaramanzia ancora non parlare per un po'. Quindi un post scemo anzichenò ci sta proprio. Rubando l'idea all'amico Giacomo di Recensioni Ribelli ho deciso di sputtanarmi un pochino e mettere qui le cinque canzoni cinque che mi vergogno proprio di avere sul mio MP3, anzi, meglio dire, sulla mia playlist di Spotify.
Allora pronti, partenza via...come al solito in rigoroso ordine casuale:

- Occhi Profondi - Emma...e si, come urla lei non urla nessuno... è inutile...



- Everytime - The Kolors....vado a nascondermi...


 - Roxanne - non la versione dei Police, quella direttamente dalla colonna sonora di Moulin Rouge...tutte le volte che l'accendo i bacarospetti mi fissano un pochin…

SHORT FOR FEATURE

Da quando ho aperto il blog ogni tanto mi capita di ricevere qualche comunicato stampa. Spesso cestino, a volte, specialmente quando si tratta di progetti che possano aiutare i giovani, volentieri pubblico in questo piccolo spazio. Oggi quindi ricevo ed integralmente pubblico: "#ROMAFF10 - FESTA INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI ROMACONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL CONCORSO INTERNAZIONALE “SHORTS FOR FEATURE”
TRA GLI OSPITI DELL’INCONTRO BRANDO DE SICA ED ELISABETTA PELLINI
Auditorium Parco della Musica - Spazio Roma Lazio Film Commission
Ore 10.30 – 12.30
Sarà presentato a Roma, nell’ambito della decima edizione della Festa Internazionale del Cinema (16-24 ottobre 2015), “Shorts for Feature”, concorso rivolto a sceneggiature inedite per cortometraggi e corti già realizzati, italiani e stranieri. Le società di produzione e distribuzione cinematografiche, “Prem1ere Film” e “AncheCinema”, sono promotrici del progetto internazionale, che prevede la realizzazione di un lungometraggio a…

HOTEL TRANSYLVANIA DUE

Un film di: Genndy Tartakowsky
Con le voci (italiane) di: Claudio Bisio, Cristiana Capotondi, Paolo Villaggio.
La stagione cinematografica è iniziata, senza alcun dubbio, sotto il segno dell'animazione. 
Inutile negarlo, sarà la voglia di leggerezza, sarà che i bambini dominano il mercato, ma in questo inizio d'anno (si, per me l'anno inizia a settembre) i cartoni animati dominano nettamente.
Ne abbiamo di  deliziosamente scemi destinati a diventare cult, "I Minions", di meravigliosamente complessi forse più adatti ad un pubblico più adulto ma così visivamente belli da deliziare i bambini di ogni età, "Inside Out" (sicuro vincitore dell'Oscar per il miglior film d'animazione...presto da queste parti) e abbiamo "Hotel Transylvania 2".
In  questo secondo capitolo, Mavis e Johnny si sposano e diventano genitori del piccolo Dennis. Presto  tutti si cominciano a domandare se sarà umano o vampiro, e  nonno Drac spera di aver passato al picco…

CINQUECENTOTRASH - ULTIMI BAGLIORI D'ESTATE.

Nonostante l'autunno sia già arrivato, e cinematograficamente nonché televisivamente (ma sarà impossibile seguire tutto..) ci attendono cose abbastanza interessanti, nel blog è rimasto qualche fondo di magazzino estivo di cui vorrei parlare, tanto per riempire un po' i momenti morti. Cominciamo con due robette niente male, uscite dirette dirette dal nuovo ciclo "Notte Horror"  che, in mezzo a schifezze inenarrabili, ogni tanto propina pure qualche interessante pezzo di trash...

SHARK (3D)
Regia: Kimble Randall
Interpreti: Xavier Samuel, Sharni Vinson, Phoebe Tonkin e Julian McMahon

Trama: uno tsunami si abbatte improvvisamente sulle coste australiane, distruggendo tutto, compreso un supermercato dove stava avvenendo una rapina. I pochi sopravvissuti, presto si renderanno conto di essere davvero nei guai. L'acqua continua a salire, i cavi elettrici stanno per toccare l'acqua ed uno squalo di quattro metri si aggira affamato tra gli scaffali.  Il primo capolavoron…

FEAR THE WALKING DEAD - 1 STAGIONE

Alla fine, nonostante il pilot non mi abbia convinto per niente, ho deciso di darle una possibilità ed ho visto la prima stagione di "Fear the walking dead" serie, ricordiamolo per l'ennesima volta, spin-off/prequel di quel "The walking dead" che ci sta ammorbando oramai da 5 stagioni, con la sesta in strombazzatissima rampa di lancio credo lunedì prossimo. Oddio.."ammorbando"...forse sono un pochino cattivella. Diciamo che per tre stagioni "The walking dead" è stata abbastanza interessante e se si fosse chiusa lí sarebbe stato meglio. E invece è iniziata la deriva soap operistica che, dopo la morte più cretina della  storia di ogni serie TV, quella di Beth, mi ha costretto a dire basta. La stagione comunque della "serie madre" ad avermi convinto di più è stata la prima; il suo pregio maggiore???Quello di essere composto da soli sei episodi. Diciamocela tutta, la non eccessiva lunghezza in una serie nata come "horror" è …