HORROR MOVIE





Da quando ho ripreso a scribacchiare da queste parti ho cercato di fare le cose in maniera differente, ovvero meno post (anche per mancanza oggettiva di tempo) ma un pochino  più ragionati, per quanto ovviamente possano essere ragionati i miei post... Scrivere solo quando, nel bene o nel male, sento di avere qualcosa davvero da dire e soprattutto non iniziare rubriche assurde che non riusciró a portare avanti con costanza. In questo post, oggi, volevo parlarvi non di uno, ma di due film, accomunati da due caratteristiche ,l'appartenenza al genere horror e l'essere inesorabilmente ed incommensurabilmente brutti.
Nel senso peggiore del termine. Perché un film può essere una schifezza ed esserne consapevole, quindi diventa divertente, ma non c'è nulla di peggio di un film orrendo che si piglia pure sul serio.Oggi non troverete accenni al regista, agli interpreti, le consuete due righe di trama. Non volevo perderci troppo tempo, e poi si tratta di due film che molti di voi hanno già visto, soltanto un paio di considerazioni a commento di due film di fatto incommenatabili.
Smiley
Lo avevate detto tutti quanti, ma io no, testarda come non mai, ho voluto toccare con mano ed approfittando della programmazione su Sky l'ho visto. E' successo in un periodo in cui ero alla costante ricerca di film orrendi, mi aiutavano a "staccare la spina", ma questo, debbo ammetterlo, li batte tutti. Il tentativo di resuscitare lo slasher, genere (o sottogenere) che ha prodotto cose interessantissime, questa volta ha partorito qualcosa di veramente abominevole.
Abbiamo un serial killer che, sulla carta, poteva essere un'idea iconograficamente caruccia. Grazie all'estrema imperizia ed idiozia degli autori di cotanto capolavoro abbiamo un pupazzo con un sedere cucito sulla faccia. Anche il resto poi, risulta di una pochezza davvero imbarazzante.
Abuso totale ed assoluto della tecnica del "Buuuh!" Cos'è la tecnica del "Buuuuhhh!"? E' una tecnica consistente nell'alzare la musica di sottofondo nel momento stesso in cui il serial killer pronto a fare a fettine la povera vittima. 
Peccato che come espediente per far paura non funzioni più dagli anni '80, circa, ma evidentemente qualcuno si è dimenticato di dirlo ai suddetti autoroni che picchiano duro sulla nostra sensibilità di fini cinefili e ci propinano nell'ordine:
- protagonista psicotica ma più che altro demente che ciancica idiozie ridacchiando in ogni dove (se la vede Malick la piglia come protagonista del suo prossimo film...)
- amica zoccola della protagonista 
- professore tuttologo che non si capisce bene cosa faccia nel film
- gruppo di amici deficienti
- gruppo di amici che "cioè noi che stiamo su internet siamo troppo cattivi e perversi quindi creiamo questo serial killer nei secoli dei secoli mitico..."(non spoilero nulla, credo di essere stata l'ultima ad averlo visto)
- finalone a sorpresa....telefonatissimo.
sul comparto tecnico nemmeno mi esprimo, che è meglio...a proposito.. chi, o cosa accidenti è Lultz???
La stirpe del male
E, grazie ancora a Sky, continuiamo inesorabilmente a farci del male.
Qui siamo nel campo, dolorosissimo, dei mockumentary, abbinato al sottogenere "possessione demoniaca". Allora, se hai un pò di talento, o sei il nuovo Polanski, viene fuori la versione moderna di "Rosmary's baby", se invece sei un povero incapace giusto giusto riesci a muovere con ritmo frenetico una macchina a mano, crei una robaccia come "La stirpe del male". Anziché il gruppo di amici qui c'è la coppietta bella, giovane, nnammurata e simpatica come una cartella di Equitalia.
Lui, ovviamente, tiene la telecamera sempre accesa perchè "il mio papà faceva così ed anche noi dobbiamo avere la nostra storia", lei è poracciaderelittasenzafamigliaconlinfanziacheèunbuconero (scritto appositamente tutto attaccato). Matrimonio e luna di miele a Santo Domingo da cui tornano incinti...indovinate di chi?? I nostri due piccioncini infatti si sono lasciati coglionare da un poco raccomandabile taxista che gli ha condotti in una sorta di discoteca abusiva. Tal discoteca, evidentemente, celava qualcosa di assai maligno (ma va?) peccato che i due fossero davvero troppo tonti per accorgersene in tempo...
Vabbè, il seguito sono momenti di grandissima noia e ballonzolamenti continui in cui non si capisce una mazza. Insomma, i soliti difetti dei mockumentary (a parte rarissime eccezioni) . Pessimi protagonisti, lei la tritureresti a pelle dopo due minuti, a lui, ovviamente, spaccheresti quella dannata telecamerina in testa, non la molla mai....peccato che quando serva non gli venga neppure in mente di accenderla, nausea costante condita con mal di testa a causa delle riprese sballonzolanti.
Insomma, l'ennesima poracciata che, inspiegabilmente, ha trovato distribuzione (come l'esimio collega sopracitato) mentre altri prodotti assolutamente meritevoli (ho detto "The babadoock''"?) noi non li vedremo mai.


Commenti

  1. certo hai infilato una bella accoppiata di schifezze...sono sempre più contento di aver disdetto SKY cinema...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io su sky cinema ho recuperato anche cose discrete...diciamo che qui un pochino me la sono cercata dai!!!

      Elimina
  2. Hai già detto tutto.
    Ti illumino solo sulla questione del "Lulz", ennesima riprova di come gli adattamenti italiani recenti siano fatti col chiulo, un po' come la faccia di Smiley. In inglese dicono "I did it for the Lulz", "l'ho fatto per ridere". L'ho fatto per lulz non vuol dire assolutamente nulla....

    RispondiElimina
  3. Li avevo evitati entrambi. E non mi pare di aver fatto male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto benissimo, ma come ho detto al Bradipo io un pochino me la sono cercata....diciamo che ho voluto vedere se facevan davvero così schifo come si diceva in giro!

      Elimina
  4. Evitati. Ho annusato la cagata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un paio di cagate belle grosse in effetti!

      Elimina
  5. Hai centrato due dei peggiori horror che ho avuto la sfortuna di vedere durante lo scorso anno, bella mira ;-) Smiley l'ho trovato addirittura strafottente nei suoi intenti. Complimenti per il fegato dimostrato nel voler affrontare volontariamente queste due porcherie, tanto di cappello ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

SANTA CLARITA DIET

PAURA EH??POLTERGEIST-DEATHGASM-SCHERZI DELLA NATURA-THE SHALLOWS

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL