Passa ai contenuti principali

GHOSTS OF HALLOWEEN - INSIDIOUS 2

Tremate...tremate...le streghe son tornate.....ma in questo caso dovremmo dire i fantasmi.....nella notte più paurosa dell'anno la consueta congrega di blogger pazzoidi ha deciso di celebrare l'evento con la nottata "Ghosts of Halloween" e qui a "Cinquecentofilminsieme"non potevamo non essere della partita.Il film scelto é "Oltre i confini del male-Insidious 2" di James Wan.


Allora, perchè proprio "Insidious 2?"...Beh, principalmente perché ci tenevo parecchio a partecipare all'evento, poi perché i film migliori o non erano facilmente reperibili (grazie MySky) oppure me li avevano già fregati i "colleghi" blogger.

E, soprattutto, ero parecchio curiosa.
Nonostante le perplessità  più o meno generali, in alcuni casi veri e propri pernacchi, a me i lavori di Wan visti fino ad ora non erano dispiaciuti per niente. "The conjuring", con la sua bella aria vintage mi aveva fatto fare parecchi salti sulla poltroncina (trad.sono morta di paura), e persino il primo "Insidious", un pó ovunque bistrattato, non l'avevo trovato così brutto.
Certo, siamo forse all'ABC del cinema horror, ma ad un occhio poco esperto, e parecchio fifone come il mio un discreto effetto lo fa.
Una bella, ok discreta, storia di fantasmi e possessioni con qualche momento "buuuuu" telefonato ma assai efficace, la prima apparizione dello spettro dietro la capoccia di Wilson, ottimo, perché no, per una serata di Halloween da trascorrere in compagnia.Insomma, qualcosina di buono là c'era.
Là...qua no.
"Insidious" ha fatto buoni incassi, ergo, il sequel bisognava farlo. Oren Peli produceva.
Ma Wan e gli sceneggiatori non ne avevan voglia.
Ma Oren Peli produceva (l'ho già detto vero?) e voleva il nome sul manifesto, fa tanto figo, quindi Wan, più interessato a "The Conjuring", e soci qualcosina se la sono dovuta inventare. 
Direi che sono andati sul sicuro.
"Insidious 2" inizia esattamente dove finiva il primo capitolo. E continua a raccontarci le disgrazie della famiglia Lambert, capitanata da Josh, sfigatissimo capofamiglia posseduto e perseguitato da decenni da spiriti maligni di vario tipo.
Sarà che l'ho visto in modalita' random, ovvero spalmato in un paio di giorni, ma secondo me questa volta Wan ha sbagliato tutto.
Hai voglia provare ad incastrare in mezzo qualche variazione sul tema, la sposa in nero, ma alla fine "Insidious 2" più di un sequel è una copia sbiadita del primo.
La storia stiracchia e dilata quella del primo capitolo, ci infila quella del serial killer la cui anima si impossessa di Josh, tanto per pasticciare ancora di più tutta la situazione.
Come se non bastasse è lento, lentissimo ed affaticato da inutili spiegoni di cui si poteva francamente fare a meno. Wan non è certo un cretino, anzi, stiamo parlando di un regista che i meccanismi dell'horror, per quanto basilari (far paura) li conosce bene. Ma qui, anche se forse la colpa non è del tutto sua visto che il film non lo ha scritto lui, il risultato è talmente soporifero che i momenti spaventosi, tra l'altro prevedibilissimi, non sortiscono alcun effetto.
Insomma, una sonora schifezza, su cui capeggia un Patrick Wilson dal ghigno sghembo che non convince per nulla, meglio ha fatto con "The conjuring.".
Per una serata di Halloween come si deve rivolgersi altrove, magari ad uno dei film presentati dai cari "colleghi" blogger:
Ho voglia di cinema
Recensioni Ribelli






Commenti

  1. Io lo dico. 'Sto Wan lo adoro proprio. Amo i movimenti di macchina, uno stile che so riconoscere a prima vista. Insidious mi è piaciuto tanto tanto tanto, non così così. Questo seguito, anche se caruccio, spiega forse troppo, e il bello del primo film (ossia il fatto che tu, spettatore, non ci capivi una pizza) va un po' perso. Comunque, a mio avviso, godibile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me Wan piace, peró questo é veramente terribile dai!!!

      Elimina
    2. Sai cosa mi è piaciuta? L'incursione, diciamo, negli avvenimenti del primo film: una cosa proprio bellina. :P

      Elimina
  2. Beatrix, credo che manchi parte della recensione ;) Comunque immondizia pura questo secondo atto. Non che il primo mi abbia convinto, anzi, ma questo è stato uno dei film peggiori dell'anno passato. Buon Halloween

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il primo era piaciuto parecchio, questo é stato davvero una delusione.

      Elimina
  3. Devo dire che il primo non mi era spiaciuto. Ma non credo perderei tempo al momento per un secondo capitolo! Magari più avanti...

    RispondiElimina
  4. A me erano piaciuti entrambi alla stessa maniera. Forse questo leggermente di meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me in questo si vuole spiegare troppo, raccontare troppo...

      Elimina
  5. il primo mi era piaciuto parecchio.
    di questo non sono riuscito ad andare oltre la prima mezz'ora.
    anche per me una sonora schifezza. almeno per quello che ho visto...

    RispondiElimina
  6. ancora mi manca ma credo che dovrò ripassare anche il primo perchè ne ho un ricordo molto ma molto vago...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo é guardabile, questo secondo me no!

      Elimina
  7. Il primo l'ho recensito io e, per quanto avesse dei momenti molto alti, in generale non mi ha convinto :/
    Questo per forza di cose dovrò vedermelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me per quanto riguarda il destino della famiglia Lambert puoi fermarti tranquillamente al primo...

      Elimina
  8. Mi manca il primo, e credo che le mie notti saranno serene anche senza questo secondo.. la fifona che è in me oggi trema ad ogni vostro post!

    RispondiElimina
  9. Non ho manco visto il primo, ma ho letto in giro che questo Wan è un buon regista. Di lui guarderò sicuramente The Conjuring.

    RispondiElimina
  10. Inizierò a guardami il primo e poi magari deciderò se affrontare questo sequel. Le premesse non sono granché, purtroppo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il primo é un discreto orrorino..questo, beh, direi che son stata abbastanza chiara in proposito!

      Elimina
  11. Nuuu, troppo cacasotto io! Buon Halloween!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noo dai, un buon horror ogni tanto ci vuole!

      Elimina
  12. Già il primo mi fece cagare, mi sa tanto che questo me lo risparmio!

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…