THE TRASH ALWAYS SHINES ON TV- CRISIS E THE LAST SHIP

Il titolo fa molto anni '80, senza alcun dubbio, ma come scoprirete a  breve è azzeccato.
Come ho già detto, a casa nostra la TV serale, ad orari cosiddetti "umani" è monopolio quasi esclusivo dei due piccoli "teledittatori", ed ora che le scuole sono incominciate riusciamo comunque ad approfittare poco del fatto che entrambi vanno a letto piuttosto presto vista la tendenza a crollare addormentati sul divano. Quindi sia benedetto il My Sky che ci permette di seguire comunque poche serie e bene scelte, sulla serialità visto il poco tempo dobbiamo essere assai selettivi, nonchè di guardare qualche film nel fine settimana. 
Ma proprio  negli ultimi, pigri giorni di relax prima di cominciare la consueta routine mi sono imbattuta in due cosette così meravigliosamente trash di cui non potevo non parlare da queste parti.
CRISIS
un accenno di trama: un gruppo di terroristi rapisce gli studenti di una scuola dell'elite washingtoniana, tra loro c'è anche il figlio del Presidente degli Stati Uniti. Lo scopo, usare i potentissimi genitori per.....boh??
Ecco, il problema principale di "Crisis" è proprio questa, un pasticcio generale fatto di poche idee e ben confuse.
Lo ammetto, non era partirà neanche malissimo.
Il pilot, al grido di "cosa faresti per proteggere i tuoi figli?", non mostrava chissà quale miracolo ma faceva presagire un innocente e abbastanza piacevole "guilty plesure".
Peccato che, puntata dopo puntata la serie diventi un pasticciaccio clamoroso. 
Tra CIA, FBI, Servizi Segreti, soldati rapiti, non si capisce sinceramente dove vada a parare. Se si aggiungono madri che sono in realtà zie, zie che son in realtà madri, tresche tra studenti-professori e qualche altro elemento buttato lì a casaccio il risultato somiglia ad una roba scritta da una parente povera di Shonda Rhimes. Pessimo il cast, capitanato da un Dermot Mulroney nei panni del cattivo (non spoilero, si scopre nella prima puntata) letteralmente agghiacciante, ma non nel senso migliore del termine. Con lui Gillian Anderson versione dark lady a cui il botox ha tolto ogni espressione facciale, un paio di bionde ed il nero d'ordinanza.
Io dopo 4 puntate ho mollato il colpo...negli Stati Uniti la serie è stata chiusa dopo una sola stagione, e non faccio fatica a comprederne il motivo.


THE LAST SHIP
Un accenno di trama: un misterioso virus sta decimando l'umanità (ancora...). A bordo di una nave della marina americana c'è la sola speranza di salvezza. Una dottoressa alla ricerca della cura...

Gli spot trasmessi a man bassa da Italia 1 lo definivano "il nuovo capolavoro di Michael Bay..." . Le parole Maicol Bei (qui produttore) e capolavoro infilate nella stessa frase sarebbero dovuto essere già un grosso motivo di preoccupazione.
Però, dopo aver visto le prime due puntate, ammetto che pensavo pure peggio.
Non fraintendetemi,  è brutta assai, ma così brutta da sfociare nel ridicolo senza dubbio involontario vista la seriosità del tutto, e finire con l'essere terribilmente divertente.
Anche se alla regia non c'è lui ma Jonathan Mostow, il tocco del male  del caro Michael è pesantemente presente.
Retorica come se piovesse, abbiamo persino i cattivissimi Russi, personaggi tagliati letteralmente con l'acccetta, enfasi sparsa a piene mani, sceneggiatura, almeno per ora, ridotta veramente ai minimi termini. Completano il "Bay touch" attori che definire granitici è poco, Eric Dane, l'ex "dottor Bollore" di Grey's Anatomy che non cambia espressione qualunque cosa gli accada, e Rhona Mitra bella, per carità, ma anche lei in quanto ad intensità emotiva...
Quindi si, una tremenda idiozia che riesce però a trasformarsi inspiegabilmente in un perfetto intrattenimento per venerdì sera a neuroni zero.
Per ora, un pò con vergogna, andrò avanti con gli episodi, mi rilassano parecchio...
In America è stata rinnovata per una seconda stagione, pare migliori puntata dopo puntata, ho forti dubbi, vi saprò dire.
Certo...pensare che "Italia 1" anziché la seconda stagione di "Hannibal" ci propina questa roba qui...







Commenti

  1. the last ship non è trash, ma solo schifo è basta :D

    RispondiElimina
  2. Ho visto solo le prime due puntate di The Last Ship. È qualcosa di tremendamente tremendo! Ci vuole coraggio D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me fa molto ridere..ma capisco non fosse il suo scopo iniziale!

      Elimina
  3. the last ship, di buono, ha solo il dottor bollore

    RispondiElimina
  4. Con Crisis hai resistito più di me: io ho mollato dopo le prime 2 puntate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensare che non era partita nemmeno malissimo..

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

SANTA CLARITA DIET

PAURA EH??POLTERGEIST-DEATHGASM-SCHERZI DELLA NATURA-THE SHALLOWS

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL