Passa ai contenuti principali

DI COSA (NON) SONO CAPACE


Non sono ancora tornata nel pieno dell'attività di aggiornamento del blog che già vado fuori tema...male, malissimo..ma l'occasione, debbo ammetterlo era di quelle ghiotte. Uno di quei periodici, malefici, giochini a cui è quasi impossibile non partecipare.
Questa volta l'idea arriva dal blog "Antipastomisto", che ci invita ad elencare le cose che no, proprio non sappiamo fare.
Orbene..ormai alle soglie dei fadici -anta una signora deve fare i conti con se stessa, ovvero ammettere che ci sono cose che, pur con tutta la buona volontà di questo mondo, non riuscirà mai a fare per bene...per quanto mi riguarda, le prime che mi sono venute in mente sono queste:

- Cucire: sono l'esempio vivente che il talento di qualunque tipo non si trasmette per via genetica. Figlia di una camiciaia?Bon quando si tratta di cucire sono la donna più inutile dell'universo. Dopo il quarto tentativo di infilare ago nel filo esplodo. Al massimo attacco un bottone, ma il bozzo che ci viene dietro è allucinante, o posso tentare di rattoppare un calzino con effetti disastrosi.
- Cucinare il pesce: adoro mangiarlo, ho provato tante volte a cucinarlo ma niente, gnafò...al massimo due tagliolini al salmone...
- Parcheggiare diritta: già parcheggiare, se non ho le praterie intorno, per me è un serio problema, ma avete presente quei bei parcheggi con le righe dentro cui riuscirebbero ad entrare perfettamente anche i bambini con la macchina a pedali?Niente, è più forte di me, la mia Ibizia è sempre, inesorabilmente ed irrimediabilmente storta...
- Pulire gli specchi: la mia è una vera e propria battaglia. Ho provato di tutto, con la carta, con gli stracci,  con tanti prodotti diversi, ma niente, il maledetto alone,  rimane sempre lì..per fortuna solitamente interviene il marito e zac!In due minuti il dannatissimo specchio è perfettamente pulito senza un'ombra di alone.
- Caricare la lavastoviglie: con la lavatrice forse l'elettrodomestico più utile che sia mai stato inventato. Per quanto mi riguarda persino troppo visto che lo uso alla stregua di uno sgabuzzino per piatti sporchi...risultato, spesso gli ignobili, non essendo prima stati sgrassati, sono da rilavare una seconda volta.
- Darmi lo smalto: premesso che ho smesso di mangiarmi le unghie circa un paio di anni fa, ma proprio lo smalto è un campo ostico. Si sbava, non si asciuga bene, è opaco quando dovrebbe essere lucido, insomma, un disastro...per la gioia del portafoglio si rimedia con l'estetista..


















Commenti

  1. ahah per il cucito ti seguo a ruota.. e sono anche io figlia di una camiciaia!!

    RispondiElimina
  2. Io la cosa degli specchi la vivo coi vetri delle finestre... Oo

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Io ti seguo a ruota sul cucire, pulire gli specchi maledetti e cucinare il pesce, questo un grande rammarico perché vorrei essere in grado di preparare tutti quei deliziosi piatti che amo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Strawberry non me ne parlare..quanto vorrei saper cucinare un bel branzino!

      Elimina
  4. Alzo la mano anch'io sul cucire :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Sailor..appero'...generazione di sartine eh??

      Elimina
  5. Ahahah sorè nemmeno io so cucire e odio la lavastoviglie, ergo non la carico nemmeno. Voglio farla anche io la lista della vergogna. ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Sore' io la lavastoviglie la carico perche' odio lavare i piatti..ma se prima nun li sgrassi...attendo la tua lista...

      Elimina
  6. Mia moglie i bottoni li fa attaccare a me, non dico altro ;)

    RispondiElimina
  7. Io la lavastoviglie la carico e incastro i piatti meglio del tetris. Ma è deformazione professionale. Per il resto schiappa totale per il cucito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Alessandra anche mio marito incastra i piatti meglio del tetris..infatti spesso la carica lui. Ci iscriviam tutte ad un corso di cucito di gruppo?

      Elimina
  8. @Sonia...ok..non siamo delle predestinate evidentemente...

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…