Passa ai contenuti principali

LA RAGAZZA CON L'ORECCHINO DI PERLA


Come anche i sassi ormai sanno, a Bologna fino al 25 maggio sarà ospitato l'immortale capolavoro di Vermeer, in quella che sarà l'unica tappa europea di un tour mondiale che, a causa dei lavori di chiusura per l'ampliamento e restauro del Museo Mauritshuis, ha toccato Giappone e Stati Uniti. La prossima estate il museo riaprirà, ed il dipinto tornerà al suo posto. Occasione più unica che rara quindi, ed infatti non ce la siamo lasciata certo sfuggire.
I biglietti sono stati prenotati mesi fa con una procedura degna di James Bond, ma la mia amica, decisamente stoica, alla fine ce l'ha fatta. Quindi domenica 2 marzo, nella giornata in cui Paolo Sorrentino ha vinto l'Oscar, in un piovoso pomeriggio di fine inverno, siamo andate a goderci questo perfetto esempio di "grande bellezza" mondiale.
Abbiamo approfittato di questo pomeriggio per farci prima un giretto per il centro, pieno a causa del Carnevale. Vivo e lavoro fuori città, ormai ci vado davvero poco, ed ogni volta Bologna mi sembra come quelle signore di una certa età, con tante rughe ma ancora terribilmente affascinante.
Sosta in un caffè davvero carino, la mia amica vive in centro e conosce i posti "giusti", dove servono caffè speciali e dolcetti a buffett. C'era da perdersi, ci siamo limitate ad un paio di biscottini a testa. Poi pronti verso la mostra 

L'essere in possesso della prenotazione non ci ha salvate da un pò di coda, che debbo ammettere, è comunque defluita abbastanza velocemente.
Complimenti all'organizzazione, a tratti paramilitare, ma vista l'enorme quantità di persone e l'importanza dei capolavori esposti, davvero efficace.
Quadri bellissimi, autentici capolavori ed a chiudere la mostra ovviamente c'è lei, "La ragazza con l'orecchino di perla".
Nessuna fotografia è concessa, ovviamente, ma, vista dal vivo, debbo dire che si tratta di una autentica meraviglia. Esempio perfetto di grazia ed eleganza, sembra quasi viver attraverso la tela. Davvero stupenda. E' un onore per Bologna ospitare questo splendore.
Chiunque avesse voglia di farsi un giro da queste parti e godersi questo capolavoro, troverà tutti i dettagli qui, ne vale davvero la pena, garantisco...






Commenti

  1. A me la ragazza ritratta è sempre stata antipatica, non chiedermi il perché! :p
    Hai fatto strabene però ad andare alla mostra!

    P.s. se passi da me trovi tutti i miei film ;)

    RispondiElimina
  2. Debbo ammettere invece che dal vivo il quadro ha un fascino davvero particolare.Gran bella collezione di dvd!

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…