Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

LADRI DI BICICLETTE

Regia: Vittorio De Sica
Interpreti: Enzo Staiola, Lamberto Maggiorani

"A tutto c'è rimedio, tranne che alla morte"

Quella che state per leggere è una recensione un pò fuori dall'ordinario...
C'era una volta un giorno come tanti. Controllando il diario del bacarospo mi accorgo di un compito più inusuale del solito: "racconta il film che hai visto a casa".
- "Scusa bacarosp..vieni qui un attimo...che devi fare...esattamente??"
-  "ma si, niente di che, la maestra ci ha dato una lista di film da vedere, io ho scelto "Ladri di biciclette"...tanto è facile..." .
-"Ma tu lo sai di che film stiamo parlando vero??"
- "No..ma tanto è un film di De Sica"
- "Vittorio"
- "E chi è Vittorio?"
- "Vittorio De Sica, genio del cinema italiano, padre di Christian....bacarosp..."Ladri di Biciclette" è un film del 1946, un capolavoro in bianco e nero...non mi dirai che lo hai scelto solo per…

CULT MOMENT (o forse no..)

LIEBSTER AWARD

E' primavera, fioriscono i premi! Cosí dopo i 3 (!!!!) Boomstick, la simpatica  Director's Cult mi ha insignito del Liebster Award. Il Liebster è un (faticosissimo) ma carinissimo premietto che ha semplici regole:
1 - Rispondere alle domande di chi ci ha nominato; 2 - Nominare altri 3 blogger con meno di 200 follower; 3 - Proporre ai candidati 10 nuove domande; 4 - Andare nei singoli blog e comunicare la nomina.
E allora, andiamo ad incominciare: 1) Qual è il film che ti ha fatto innamorare del cinema?
Oddio, ho cominciato ad andare al cinema da piccola, forse il primo che mi ha fatto capire come il cinema fosse pura magia direi "ET". 2) La rivista cinematografica/web che leggi di solito?
Bazzico i vari blog degli amici in giro per la rete. Leggevo "Empire Italia" che mi piaceva assai ma ha chiuso. Ora, ogni tanto, acquisto "Best Movie". 3) Se potessi riscrivere il finale di un libro, quale sceglieresti?
Forse la fine della saga di "Harry Potter".…

HAPPY BIRTHDAY QUENTIN

E dopo i 20 anni di un cult oggi facciamo gli auguri a chi questo cult l'ha creato. Il 27 marzo di 51 anni fa nasceva quello che forse è il più folle e geniale regista degli ultimi anni. Auguri Quentin!

Sei più razionale di quanto Bill ti ritenesse capace.
Sono la pietà, la compassione, il perdono che mi mancano, non la razionalità.

- Kill Bill Vol 1-


"Conto sei colpi"
"Conto due pistole
" - Django Unchained-
Nella fase dello sterminio dei nazisti tu sei in quella amatoriale… ti va di diventare un professionista? - Bastardi senza Gloria-









THE WALKING DEAD 4X15 - "US"

Con un giorno di ritardo,  eccoci qua con la consueta disamina semiseria (molto semi e poco seria) sulla quarta stagione di "The Walking Dead". Meno uno al termine e cominciano gli arrivi alla "stazione Terminus" Lasciando stare la battuta di bassissima lega vediam cosa e' successo ai nostri gruppetti in gita. Il primo, composto da Rick, sempre più zozzo, Carl con il cappello ed i capelli pieni di pulci e una Michonne addolcita e sempre più vice-mamma, passeggia allegramente per i binari alla volta di Terminus, Rick vorrebbe muoversi, si è fatta una certa, Carl e Michonne giocano e si spartiscono barrette al cioccolato ampiamente scadute (ne ammazzerà più la dissenteria che gli zombie..?). Utilità del gruppetto nella puntata, praticamente nulla se non l'essere il bersaglio dei nuovi amichetti di Daryl. Scopriamo infatti dal capo dei bifolchi, Joe, che erano proprio loro ad essersi introdotti nella casetta dove la nuova famiglia Grimes si era rifugiata. Ades…

COSMOS - ODISSEA NELLO SPAZIO

Per una volta voglio parlare di televisione. E, stranamente, di televisione di qualità.  Domenica 16,  mentre qui da noi su un canale "in chiaro" partiva quello che probabilmente è l'ennesimo esempio di trashume italico, sui canali National Geographic debuttava "Cosmos - Odissea nello spazio". 
"Cosmos Odissea nello spazio" è una serie di divulgazione scientifica...fermi, prima che iniziate a sbadigliare voglio subito dirvi che si tratta di un programma veramente bellissimo. A tutti gli effetti sequel di "Cosmos - a personal voyage" uno dei principali programmi televisivi di divulgazione scientifica ideato e condotto da Carl Sagan, famoso astrofisico, che venne vista da più di 750 milioni di persone in 175 paesi; "Cosmos- a personal voyage" è prodotto da Seth MacFarlane..esatto..proprio quello de "I Griffith" e "Ted",  Condotta dall'astrofisico Neil deGrasse Tyson è una serie di tredici episodi che ha come …

HUMAN RACE

Regia: Paul Hough
Interpreti: Eddie McGee, Brianna Lauren Jackson, Paul McCarthy Boyngton

Trama:80 persone sono costrette a partecipare ad una estenuante maratona. Le regole sono semplice. Se esci dal sentiero e non segui le frecce, muori. Se tocchi l'erba muori. Se vieni sorpassato due volte muori. Perché tutto questo?E soprattutto, chi sopravviverà?


Già sentito vero? Il mettere insieme persone sconosciute in situazioni a dir poco pericolose dove sono costrette a seguire alcune regole precise per non soccombere è già stato utilizzato come punto di partenza per tanti film. Il primo a cui ho pensato è stato "The Cube", il buonissimo esordio di Vincenzo Natali, regista che ammetto aver perso un pò per strada. "The Cube" è stato un piccolo film che a suo tempo mi angosciò tantissimo, cosa che non è riuscita a fare questo "Human Race".  Girato con pochi soldi, e si vede, l'esordio alla regia di Hough contiene parecchie cose che mi hanno lasciata più che…

STEVEN SEAGAL ACTION (IN EDICOLA)

Steven Seagal è stato, con Chuck Norris e  Jean Claude Van Damme, uno dei più importanti esponenti del cinema action degli anni 80.
Ora, "La Gazzetta dello Sport" dal 13 Marzo lo celebra come si confà ad una star del suo calibro, ovvero attraverso una collana di DVD in uscita al prezzo di lancio di 9,99 € più il prezzo del quotidiano, e con un titolo davvero esplosivo: Steven Seagal Action.
Imperdibile pezzo da collezione per tutti gli appassionati, si compone di 33 DVD con tutte le migliori opere di Seagal. Ogni DVD è accompagnato da un ricco booklet di 32 pagine con tutte le curiosità ed i retroscena dei film, una biografia a puntate di Seagal. Arricchiscono il booklet approfondimenti socio-culturali sugli anni 80 e biografie dei principali personaggi del film.
Per le prime 3 uscite, "Nico" , "Trappola in alto mare" e "Trappola sulle Montagne Rocciose" i DVD saranno per la prima volta disponibili anche in versione Blu-Ray.
Ogni ulteriore info…

PROGRAMMI TV VERGOGNA

La colpa è sua, sempre e solo sua...come di chi?Di quel bel soggetto del Cannibale che dopo i film e le canzoni, prosegue nel suo invito al pubblico svergognamento con i "programmi tv vergogna"...e figuriamoci se io non partecipavo all'ennesima fase del giochino? Allora, dovete sapere che con due bacarospetti in casa la tv la guardo poco; si salvano alcuni film e poche serie tv ad orari terribili, quando i due tele-dittatori sono già a letto. Ma qualche cosina, specialmente risalente al periodo in cui  tra i canali Sky vi era "E Entertainment", di cui vergognarmi ce l'ho pure io...e allora andiamo con la top ten  più urfida della storia televisiva.
Fashion Police: quattro decerebrati tra cui la figlia iperplasticata di Ozzie Osbourne, considerata una esperta di moda, giudicano implacabilmente gli outfit delle star che, per la maggior parte, pagano fior di dollari stilisti che li fanno uscire conciati peggio dei pagliacci del circo. A tratti consolatorio...i…

THE WALKING DEAD 4X14 -THE GROVE

Meno due alla fine, il presunto incontro-massacro a Terminus, e finalmente una puntata decente. Il merito della splendida signora ritratta nella foto sotto, Carol, che si conferma l'unico personaggio ad aver subito una evoluzione degna di tal nome e ad aver compreso di trovarsi nel bel mezzo di una Apocalisse zombie, comportandosi di conseguenza. Ma soprattutto dobbiamo dire grazie alle due ragazzine.  Ormai abituata agli sbalzi ormonali preadolescenziali di Carl Grimes, quasi non ci credevo.  Finalmente gli scemeggiatori ci hanno dato una dimostrazione abbastanza credibile di quello che può succedere nella testa di due ragazzine catapultate in una situazione del genere. L'equilibrio mentale diventa sempre più fragile e chiunque può crollare da un momento all'altro. Una puntata che inizia al solito in maniera lenta, lentissima, ma presto intuiamo che qualcosa, o qualcuno, ci riserverà delle sorprese. Il gruppo composto da Tyreese, che ancora nulla sa della responsabilità …

BOOMSTICK AWARD - EDIZIONE 2014

In un pigro pomeriggio domenicale, mentre smaltivo i devastanti effetti di un pranzo a casa di mia mamma, aka "La nonna", scopro con estremo orgoglio, inutile fare i modesti e gli snob i premi ci piacciono tanto, che la cara Valentina del Blog "Criticissimamente", con una motivazione di quelle da far venir le lacrimucce agli occhi, mi aveva insignita del prestigiosissimo "Boomstick Award". Ideato da Hell di "Book and Negative"Il Boomstick è un premio per soli vincenti, per di più orgogliosi di esserlo. Tutto qua.
Come si assegna il Boomstick? Non si assegna per meriti. I meriti non c’entrano, in queste storie. (cit.). Si assegna per pretesti. O scuse, se preferite. In ciò essendo identico a tutti quei desolanti premi ufficiali che s’illudono di valere qualcosa. Il Boomstick Award possiede, quindi, il valore che voi attribuite a esso. Nulla di più, nulla di meno. Ecco il banner molto bello dell’edizione 2014:


Per conferirlo, è assolutamente necessari…

LONE SURVIVOR

Regia: Peter Berg Interpreti: Mark Wahlberg, Ben Foster, Taylor Kitsch, Emile Hirsch
Trama: Marcus, Mickey, Danny e Axe sono quattro Navy Seal di stanza in Afghanistan. Fanno parte di una squadra incaricata di catturare un pericoloso capo talebano. Mandati in ricognizione sulle montagne, i quattro si troveranno isolati sotto il fuoco nemico. Impossibilitati a comunicare via radio con il quartier generale, dovranno resistere fino all'arrivo dei soccorsi.

QUALCHE MICRO SPOILER (ma il film lo hanno già visto in tanti)

Debbo confessare di essermi approcciata a "The Lone Survivor" abbastanza prevenuta, a voler usare un eufemismo. A dirla fuori dai denti ero pronta a massacrarlo. Dovete sapere infatti che i  "war movies" sono una gran brutta bestia per me. Se, da un lato, come genere mi attira abbastanza, dall'altro debbo ammettere che, di film di questo genere davvero ne ho visti pochi. L'ultimo forse "The Hurt Locker". Pare strano, ma proprio una don…

SCENE CULT (o forse no...)

Ecco a voi  Matthew McConaughey che spiega al povero Leo perchè, anche questa volta, non ha vinto l'Oscar..


LA MIGLIORE OFFERTA

Regia: Giuseppe Tornatore
Interpreti: Geoffrey Rush, Sylvia Hoeks, Jim Sturgess, Donald Sutherland

Trama: Virgil  è un esperto d'arte e battitore d'aste. Uomo colto e solitario, non più giovane. Ritroso nei confronti degli altri, vive una esistenza grigia e solitaria che prende una piega inaspettata  quando la giovane Claire  lo contatta per occuparsi della dismissione del patrimonio artistico di una antica villa

"Lei è sposato?
Si da 30 anni. 
E com'è vivere con una donna?
E come partecipare ad un'asta. Non sai mai se la tua sarà l'offerta migliore".

Un cinema italiano che, finalmente, riesca ad uscire dai confini nazionali è possibile? Pare di si. Ci hanno provato due autori importanti ed apprezzati anche all'estero.Paolo Sorrentino, ed a mio parere, al di là dei riconoscimenti unanimi piovuti sul film fino all'apoteosi Oscar, gli è andata benissimo (si, l'ho visto anche io e spero di riuscirne a parlare presto) e Giuseppe Tornatore.
Con Giuseppe …

MOVIE FLASH - Cineteca (7 puntata)

Questo mese la mia consueta piccola panoramica, prende in esame due film che nel circuito "blogger" sono piaciuti molto, sicuramente non semplici, e come al solito, mal distribuiti dalle nostre parti  anzi, uno dei due mi pare non sia proprio uscito. Blancanieves
Regia: Pablo Berger Interpreti: Maribel Verdù, Daniel Gimenez Cacho, Maccarena Garcia.
Ho un pessimo rapporto con le fiabe, datemi pure della madre degenere ma non le ho mai raccontate ai bacarospetti, con Biancaneve e Cenerentola in particolare. Però di questo film ne avevo letto bene assai, quindi mi son voluta cimentare nella visione. Senza dubbio si tratta di una versione molto originale della storia. Film visivamente bello, una favola nera a tratti abbastanza inquietante. L'idea del muto è buona, ma "The Artist", spiace dirlo, ha fatto prima e ha fatto meglio. Film che a tratti ammetto di aver patito parecchio. Voto: 6/10


Europa Report

Regia: Sebastian Cordero
Interpreti: Karolina Wydra, Michael Nyquist…

THE WALKING DEAD 4X13 - "ALONE"

Rieccoci qua.
Nonostante la settimana scorsa avessi seriamente pensato di mollare la serie la curiosità di vedere come i nostri amati "scemeggiatori" concluderanno quella che è forse la pi brutta stagione della serie mi spinge a continuare.
Mancano ormai solo tre puntate al termine, per fortuna, ed i responsabili dello script più folle degli ultimi anni si sono accorti che il brodo va un pochino ristretto.
Quindi la puntata di ieri ha posto l'attenzione su ben due gruppetti dei nostri fuggiaschi. Che, ovviamente, girano intorno tutti quanti a quei benedetti binari...
Ormai ci accontentiamo veramente di poco, quindi debbo ammettere che, qualche cosina di buono nella puntata di ieri c'è stata.
L'idea di partenza, qualunque cosa tu faccia basta non rimanere solo in mezzo all'Apocalisse, non era niente male. E poi abbiamo visto parecchi zombie, che, purtroppo però, non sono riusciti a far fuori nessuno. Il solo  morso, sulla benda (!!!!!) lo danno a Bob, ma Bob …

THE LEGO MOVIE

Regia: Phil Lord - Christopher Miller Trama: Emmet è un comunissimo cittadino di una metropoli di Lego, ligio alle regole, segue perfettamente le "istruzioni", gentile con tutti, insomma, perfettamente anonimo. A causa di una serie di coincidenze, una misteriosa organizzazione individua in lui  l'"eletto" che salverà il mondo da un malvagio piano di distruzione... ma Emmet non sembra molto preparato per affrontare una missione così pericolosa.
"I pezzi neri lasciateli a me ok?Io lavoro solo con il nero, a volte con il grigio, ma molto, molto scuro"
C'era aria di bieca operazione di marketing lontano un miglio, inutile negarlo. Un film su gli immortali omini con  le mani a pinza, sulla carta, dava più l'impressione di un maxi-spot pubblicitario per i mattoncini che di una ventata d'aria fresca in un mondo, quello dei cartoni animati, ultimamente un po' spento, l'unico prodotto a brillare davvero è stato "Frozen".Dopo un avvi…

CITAZIONE DA OSCAR n.21

Dì un po', quanti anni hai?
18
Anch'io! Ma in realtà quanti ne hai?
17
Anch'io! Ma veramente quanti ne hai?
16
Anch'io! È proprio vero che la verità suona diversa...
Ne ho 15



- Quasi Famosi - 











LA RAGAZZA CON L'ORECCHINO DI PERLA

Come anche i sassi ormai sanno, a Bologna fino al 25 maggio sarà ospitato l'immortale capolavoro di Vermeer, in quella che sarà l'unica tappa europea di un tour mondiale che, a causa dei lavori di chiusura per l'ampliamento e restauro del Museo Mauritshuis, ha toccato Giappone e Stati Uniti. La prossima estate il museo riaprirà, ed il dipinto tornerà al suo posto. Occasione più unica che rara quindi, ed infatti non ce la siamo lasciata certo sfuggire. I biglietti sono stati prenotati mesi fa con una procedura degna di James Bond, ma la mia amica, decisamente stoica, alla fine ce l'ha fatta. Quindi domenica 2 marzo, nella giornata in cui Paolo Sorrentino ha vinto l'Oscar, in un piovoso pomeriggio di fine inverno, siamo andate a goderci questo perfetto esempio di "grande bellezza" mondiale. Abbiamo approfittato di questo pomeriggio per farci prima un giretto per il centro, pieno a causa del Carnevale. Vivo e lavoro fuori città, ormai ci vado davvero poco, …

GLI EQUILIBRISTI

Regia: Ivano De Matteo Interpreti: Valerio Mastrandrea, Barbora Bobulova
Il divorzio è per ricchi, quelli come noi non se lo possono permettere

In questo blog non c'è molto cinema italiano, e un po' mi dispiace. E' che personalmente detesto quel tipo di commedia ruffiana e furbetta che tanto piace ultimamente; "l'altro" cinema  spesso dalle mie parti resta in sala poco e male, quindi viene recuperato al momento del passaggio televisivo. Cosa che puntualmente è avvenuta con questo "Gli Equilibristi", di cui avevo sentito parlare davvero molto bene in giro. Un rapporto veloce, senza significato, all'interno di un ufficio vuoto. Un tradimento che porterà delle conseguenze. La moglie di lui, lo scopriamo subito, ha scoperto tutto. Hanno provato probabilmente a parlarne, lui forse ha giurato e spergiurato che non ha significato nulla, che ama solo lei...ma lei non ce la fa, la ferita è stata troppo profonda. La coppia si separa, la favola, per quanto n…