Passa ai contenuti principali

SE DICO CINEMA..



"Ne parliamo tutti i giorni, fracassando le balle a mezzo mondo, non per forza cinefilo. Ci scanniamo, difendiamo i nostri eroi, dando vita a discussioni che, manco Freud. Ma alla fine nessuno ancora ha spiegato un dettaglio, il più complesso forse. 'Sto cinema, ma che sarà mai? Cosa significa. Cosa vi dà. Cosa rappresenta."
Dunque, "Se dico cinema... (completate la frase a vostro piacimento)"
questo il bando ufficiale della splendida iniziativa lanciata dalla cara Valentina di "Criticissimamente" che con la dolcezza che la contraddistingue, invita noi, "cinefili senza gloria" a  raccontare cosa è per noi il cinema, cosa si nasconde dietro quella strana parola...e allora
Se dico cinema dico odore di pop-corn e liquirizia, sedie scomode di una piccola sala parrocchiale che ormai non esiste più..dove mia madre mi portava a vedere i cartoni animati ed i film di Bud Spencer.
Se dico cinema dico "Grease", il mio  primo film da "grande", ed io che volevo essere come Olivia Newton John...
Se dico cinema dico "E.T." , una sala piena fino all'inverosimile, la gente persino in piedi, "Gli intoccabili" ed una sala vuota, praticamente proiettato soltanto per me e mio padre. Dico io e la mia amica, pellegrine cinefili alla ricerca di perle rare, e domeniche pomeriggio a guardare film come "Donne amazzoni sulla luna" ed "Inseparabili".
Se dico cinema dico l'amico quasi addormentato davanti a "Tacchi a spillo" di Almodovar, la sconosciuta di fianco a me che si scioglie in lacrime nel finale di "Titanic", io e le mie amiche che ci innamoriamo di Daniel Day Lewis ne "L'ultimo dei Mohicani".
Se dico cinema dico lo "wow!" dopo "Pulp Fiction" perchè "stò Tarantino è un genio, cavolo..."
Se dico cinema dico "L.A. Confidential" e dopo niente è stato più come prima.
Se dico cinema dico Spielberg e Scorsese, Sean Connery  e Leonardo di Caprio, Polanski e Walt Disney, Wes Craven e James Bond.
Se dico cinema dico occhi sbarrati e bocche spalancate per la meraviglia, "mamma ma quanto è grande questo televisore"...
Se dico cinema dico incanto, paura, commozione, noia, a volte rabbia....
Se dico cinema dico immagini, suoni, odori, persino sapori di una vita intera.









Commenti

  1. Mi riconosco in molte moltissime cose :)

    RispondiElimina
  2. "Se dico cinema dico "L.A. Confidential" e dopo niente è stato più come prima."

    OH CAZZO SI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è un film che per me significa parecchio...e che signor Film!!!

      Elimina
  3. Se dico cinema dico... l'odore di pop corn dentro, fuori, attorno, sopra e sotto la sala. Spettacolare.

    RispondiElimina
  4. anche io adoro l'odore del pop corn

    RispondiElimina
  5. Perdonerai il mio arrivare in netto anticipo sul post...spero. ;) Mancava il tuo bel contributo cara Beatrix, davvero, grazie. I sapori di una vita, quanto è vero!!! :)

    RispondiElimina
  6. Ovviamente ti perdono!:-)....grazie, è stato un piacere partecipare!

    RispondiElimina
  7. Bellissima riflessione su cosa vuol dire "cinema". E bellissima iniziativa di Criticissimamente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Ed hai perfettamente ragione.Iniziativa davvero notevole

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…