Passa ai contenuti principali

LE STREGHE DI SALEM


 

Regia: Rob Zombie
Interpreti: Sheri Moon Zombie, Bruce Davison, Patricia Queen, Meg Foster


Trama: Heidi, DJ in una stazione radio locale a Salem assieme a Whitey e Munster Herman, forma il "Big H Radio Team". Arriva una misteriosa scatola di legno che contiene un disco in vinile, indirizzata a Heidi, con su scritto “Un regalo dei Lords”. Lei pensa che si tratti di una rock band che vuole pubblicizzare la sua musica e con  Whitey ascolta il disco, che inizia a suonare al contrario  causando a Heidi strani capogiri. In seguito, Whitey suona il disco dei Lord, battezzandoli The Lords of Salem, e il disco questa volta suona in maniera corretta, ottenendo un grande successo tra gli ascoltatori. Presto Arriva un'altra scatola di legno per i Big H da parte dei Lords, con biglietti gratis, poster e dischi, per organizzare un concerto a Salem. Ma  Heidi e i suoi colleghi scoprono che il concerto non è lo spettacolo rock che si aspettavano: i veri Signori di Salem stanno tornando, e vogliono sangue...

Non sono mai stata una grande ammiratrice di Rob Zombie. La ragione principale è l'aver visto, come sua prima opera, il remake di "Halloween" e di non esserne stata certo favorevolmente colpita.
Ergo, un pò per questo motivo, un pò per sana pigrizia, un pò perché c'è tanto altro da vedere, non mi son mai affannata troppo nel recupero del tanto osannato "La casa dei 1000 corpi" opera prima del nostro signore del metallo, che lo ha trasformato, a quanto pare, nel nuovo maestro del cinema horror.
Questo tanto discusso "Le streghe di Salem" invece, è stato gentilmente fornito da un vecchio amico d'infanzia e se ne è rimasto lì a prendere polvere fino all'altro giorno, quando durante una sessione di stiro, cercavo qualcosa da vedere ed è rispuntato fuori così, con aria abbastanza minacciosa.
Intanto, anche se non mi leggeranno mai, sono necessarie doverose scuse a chi è stato spernacchiato da queste parti. Mi è capitato spesso infatti di non trattare benissimo alcuni horror, accanendomi particolarmente su alcune italiche produzioni. Orbene, mi cospargo il capo di cenere, perchè in confronto a questa roba qui quelli erano grandi classici della cinematografia mondiale.
Siamo la coppia più bella del mondoooo...
In alcuni momenti giuro, pensavo che Zombie scherzasse, che ci stesse pigliando tutti per i fondelli, ma più andava avanti l'ignobile porcata più mi convincevo del contrario. Zombie era serissimo.
E qui sta la tragedia. Perchè "Le streghe di Salem" è una porcheria come ce ne sono poche in giro, e mannaggia a me che non mi sono fidata di chi lo aveva già visto e stroncato. Una porcheria che ha il difetto di essere diretta da un demen  regista in pieno delirio di onnipotenza.
Dal basso della mia incompetenza, caro Rob, ne vogliamo parlare?E parliamone. Che volevi fare?Volevi fare l'alternativo?Volevi che tutto il mondo parlasse di te e del tuo capolavoro???Come diceva Totò...ma mi faccia il piacere....
Cominciamo dalla mogliera. Gran bella donna, per carità (e mi chiedo infatti come faccia ad essersi sposata un tizio del genere) ma davvero una pessima attrice. O meglio, fino a che recita a (notevoli) chiappe scoperte tutto bene, ma quando fa la posseduta ed il maritino le fa cavalcare caproni scattano le risate. Ma non è solo la signora ad essere completamente fuori posto.
Il film è pieno di personaggi stupidi e senza alcun senso. Le tre streghe sembrano Amelia e compagnia, mentre il personaggio di Davison è veramente assurdo.
Zombie scopiazza gente come Polanski o Fulci, cercando di creare l'horror definitivo.
E' uscita fuori una robaccia  noiosa, delirante, sconnessa e pacchiana. Mentre il tentativo di scandalizzare con simbolismi e momenti che vorrebbero essere estremi e surreali, dildi rosa (!!) yeti pelosi (!!) crocifissi fosforescenti (!!!!) cade inevitabilmente nel trash.
Insomma, una badilata di cacca servitaci da un millantatore spacciatosi per regista che molti si ostinano a considerare un maestro.
La sola cosa che mi "dispiace" è stata non averlo visto lo scorso anno, non sarei stata così impietosa con il "povero" "The Canyons".





Commenti

  1. ah ah ah ah ah
    sottoscrivo tutto quanto... !
    amen! :)

    RispondiElimina
  2. più che l'horror definitivo, ha creato la schifezza definitiva! :)
    certo che anche tu... noi ti avevamo avvisata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente...mi sarei dovuta fidare lo só, ma ho voluto metterci comunque il naso porca miseria!

      Elimina
  3. E dire che a me era anche piaciuto :) saranno state le chiappe di Rosie Moon...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicuramente state le chiappe della signora Zombie!

      Elimina
  4. Terribile davvero. Del buon Rob restano di buono da vedere solo i 1000 corpi e La casa del diavolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto vedró di recuperarne almeno uno!

      Elimina
  5. direi che non concordo su nulla :-P

    RispondiElimina
  6. Anche io ho preferito The Canyons alle streghe di Salem ;) una lotta tra film brutti cmq :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio...tra i due francamente non só chi la spunta!

      Elimina
  7. Mi sa che abbiamo visto due film diversi :P
    Io l'avevo trovato inquietante e particolare, per quanto derivativo... e cos'ha che non va la povera Cheri Moon? ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava babol, concordo in tutto, Sheri è fantastica, ma ormai va di moda darle contro.

      @ Nico
      Perfino Checco Zalone e i soliti idioti sono meglio di Canyons e li si che ce un attirce cagna.

      Elimina
    2. forse abbiamo avuto una percezione diversa dello stesso film.Sheri Moon ha un nome bellissimo ed è una splendida donna, considerato soprattutto che non ha più 20 anni, ma a tratti qui è veramente ridicola..

      Elimina
  8. Il peggior film della storia del cinema. Dieci lunghezze da tutti gli altri.

    RispondiElimina
  9. Ho visto solo un film di Zombie "Halloween" e mi è bastato. Ma devo dire, a sua parziale discolpa che io gli horror non li amo per cui partivo anche tanto prevenuto.

    RispondiElimina
  10. secondo me è il migliore di Zombie e io l'ho inserito anche tra i migliori dell'anno...a me è piaciuto e lo difendo a spada tratta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a suo tempo ho letto tutto. l'acceso dibattito causato è stata una delle ragioni che mi ha infatti spinto a vederlo. Ma francamente questa volta son dalla parte dei detrattori!

      Elimina
  11. Blackswan
    il peggior film della storia, si certo come no, quindi i vari cinepanettoni e twilight son meglio vero???

    Quando si vuole sparare a zero a tutti costi, vabbè ci rido sopra ormai :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…