Passa ai contenuti principali

FAST AND FURIOUS 6/DIE HARD UN BUON GIORNO PER MORIRE.

Perchè un confronto tra "Fast and Furious 6 " e "Die Hard un buon giorno per morire"?Perchè li ho visti a pochi giorni di distanza, e sono la dimostrazione di come si possa fare un film più o meno dello stesso genere piuttosto bene in un caso e piuttosto male nell'altro.


"Fast and Furious 6"
Regia: Justin Lin
Interpreti: Vin Diesel, Paul Walker, Michelle Rodriguez, Gina Carano, Luke Evans
Trama: dopo la rapina in Brasile, che li ha resi incredibilmente ricchi, la "famiglia" Toretto si gode la vita in giro per il mondo, almeno fino a quando l'agente Hobbs bussa alla porta di Dom e gli chiede aiuto per sgominare una banda di piloti mercenari capitanati da Owen Shaw, responsabili di spettacolari rapine dietro cui si cela un piano ben più pericoloso. Braccio destro di Shaw è Letty, la compagna di Toretto creduta morta. Deciso a saperne di più Dom accetta di aiutare i federali, negoziando l'amnistia per tutta la squadra


Caso più unico che raro di una saga che ha conosciuto nuovi fasti..dopo il 5 capitolo. Justin Lin infatti, quando ormai l'intera serie pareva destinata ad un triste tramonto, ha preso le redini della baracca. ed ha tirato fuori due film veramente spassosissimi. Anche questo capitolo 6 infatti non mostra alcun segno di cedimento, anzi. Trattasi di "tamarro movie" davvero con i controfiocchi. Così divertente da farsi perdonare alcune oggettive esagerazioni, la scena del ponte è da Oscar del cinema trash, un meccanismo perfetto di puro intrattenimento, e girato benissimo.
Il cast agisce come una squadra ben rodata, se la spassano come matti, e si vede. I nuovi innesti sono amalgamati ottimamente, persino quel buldog incarognito di Gina Carano qui ha una sua ragione d'essere.
Certo, visto dopo quanto accaduto al povero Paul Walker questo 6 capitolo ha il sapore comunque di un malinconico commiato, non si sa che destino avrà Fast 7, ed è un vero peccato perché il finale con un Jason Statham prossimo cattivone, prometteva scintille




"Die Hard - Un buon giorno per morire"

Regia: John Moore
Interpreti: Bruce Willis, Jai Courtney
Trama: John McClane vola a Mosca in soccorso del figlio John Jr  che crede in arresto per omicidio. L'erede in realtà è un agente CIA sotto copertura impegnato in una missione rischiosissima. McClane si troverà ben presto coinvolto nella missione stessa, e come sempre avrà modo di farsi notare...

Ecco, qui invece di segni di cedimento ce ne sono, e pure tanti.
Insomma, è noto che qui a Brusuillis ci vogliamo tutti molto bene, ma mi domando e mi chiedo: "c'era proprio bisogno di raschiare il fondo del barile?".
"C'era proprio bisogno di un film in cui i Russi sono ancora e sempre brutti, cattivi e con CCCP tatuato sulla schiena?..signori la Guerra Fredda è finita da un pò..."
E c'era soprattutto bisogno di affiancare al tostissimo  McClane un figlio, dal nome John jr., ma guarda un pò, e soprattutto dalla faccia così da scemo in una sorta di inquietante passaggio di consegne? Jai Courtney ha l'espressività ed il carisma di un quarto di bue e non è certo minimamente degno di tanto "padre" cinematografico.
Ovviamente no, non c'era bisogno di un film come "Die Hard - un buon giorno per morire" che segna sicuramente il punto più basso, e pure un pò triste nella sua pochezza, di una saga amatissima.






Commenti

  1. Concordo in pieno: Fast&Furious divertentissimo, Die hard bollito.
    Peccato davvero per McClane.
    E ancora di più per Walker.

    RispondiElimina
  2. Ogni tanto è anche bello darsi ai film impegnati :)

    Questi due però non li ho visti, il Die Hard per amore verso Willis lo recupererò prima o poi, dei vari F&F non ne ho mai visto uno. Me li consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo Die Hard proprio per amore di Willis lo lascerei perdere, i F&F a me son piaciuti un sacco; primo, quarto, quinto e questo li ho trovati spassosissimi!

      Elimina
  3. per me tutt'e due mega schifezzone giganti :)

    RispondiElimina
  4. Concordo con tutto quanto. Il carrozzone di F&F ha in programma altri 3 film (il 7, l'8 e il 9) e scommetto che non saranno meno divertenti di quelli facenti parte della prima "esalogia". Una delle saghe più tamarre della storia del cinema che ha il pregio di non prendersi mai sul serio (ad eccezione forse del primo capitolo, ma quello è comprensibile). Correre o morire. Secondo me la saga dovrebbe andare avanti (e ci sono delle conferme in merito) anche e soprattutto in onore di Paul Walker. R.I.P.
    Per quanto riguarda DIe Hard, penso che l'ultimo capitolo abbia sfanculato definitivamente il personaggio di Maclane e posto un indistruttibile sigillo alla saga. (paro paro a Indiana Jones e il teschio di cristallo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. La cosa che mi piace di più dei vari Fast é che sono tamarri...e lo sanno! Mi auguro anche io proseguano, anche se senza il povero Paul non sarà la stessa cosa. E su Die Hard si, è ora di smetterla...mamma mia che schifo "Indiana Jones e il teschio di cristallo"..:-)

      Elimina
    2. Si guarda, la scena del frigorifero poi... Ma come gli è venuta in mente??? Zio Steven ha toppato clamorosamente... E' come se Zemeckis facesse un ritorno al futuro 4: ne verrebbe fuori uno schifo totale...

      Elimina
    3. Ed il "scialabuf" con quella faccetta così che arriva come Marlon Brando?Mamma mia...certi miti bisognerebbe lasciarli "riposare in pace"...

      Elimina
  5. per me entrambi decenti, ma nulla più.

    PS Fast 7 lo faranno, è stato confermato, il personaggio di Walker lascierà la saga, da quanto dicono si ritirerà, ma il film verrà realizzato e uscirà nel 2015 ;-)
    Son curioso di vedere cosa fa il buon Wan anche perchè finalmente ha messo da parte quei cacchio di filimini coi fantasmi ritardati XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo piu' che decente, il secondo inguardabile. Son contenta che il 7 si farà, curiosa per Wan, ma soprattutto di vedere Jasone nei panni del cattivone!

      Elimina
    2. Per Statham cattivo, idem, son troppo curioso.
      Ma i vari Fast & Furious sono cmq robette, hanno cmq quello stile action troppo cool e moderno, leggasi patinato, la saga degli Expendables, quella è un tocca sana e la vera rinascita dei film d'azione

      Elimina
    3. Ho visto solo il primo expandables...debbo riaggiornarmi!!

      Elimina
    4. assolutissimamente, il primo è bello ,ma il secondo è una BOMBA

      Elimina
  6. Due cagate senza fine, la seconda soprattutto.

    RispondiElimina
  7. Ma almeno la prima è divertente!

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…