Passa ai contenuti principali

E L'UOMO GRIDA "BRUCIATE I LIBRI"




Utilizzo lo stesso titolo usato dall'amica Valentina del blog "Criticissimamente"  per dire due paroline su quanto è successo ieri a Savona.
La protesta dei Forconi può anche avere qualche ragione, quando perdi il lavoro con una casa da pagare  e dei figli da mantenere capisco possa montare l'esasperazione, ma quanto e' successo 
 ieri alla Libreria Ubik  di Savona mi ha lasciata costernata. Nel paese che ha avuto tanto in termini di cultura,arte,storia; che potrebbe fare di tutto questo la sua risorsa piu' importante si incita a bruciare i libri. Nel 2013..quando i secoli bui dovrebbero essere finiti già da un pezzo, si parla ancora di bruciare i libri. E allora mi viene in mente che siamo il paese delle donnine nude che dalla tv passano alla politica, dei concorsi truccati che "tanto e' normale", delle leggi che non si applicano, si interpretano, dell'acqua rubata ai giardini della Reggia di Caserta. Un paese incapace di andare avanti, di evolversi, in cui ogni giorno e' una lotta. Un paese che fa scappare i suoi giovani e butta alle ortiche le sue risorse migliori. Un paese in cui faccio davvero ancora fatica a credere.

Commenti

  1. La storia l'ho letta.Però mi fanno meno paura quattro bifolchi incazzati che vent'anni in cui chi ci ha governato coi libri e la cultura ci si è pulito le pudenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. Pero' quelli che ci hanno Governato per vent'anni li hanno votati la maggioranza del popolo. E non soltanto una volta....ti confesso che questa ignoranza sempre piu' dilagante mi preoccupa davvero!

      Elimina
  2. Io sono sempre più sconcertata... il problema è che una reazione del genere è figlia di una società che ci ha mostrato per vent'anni e più che la cultura è superflua e anche inutile, se non addirittura pericolosa... viviamo in un Paese di cui vergognarsi, che non mi promette nessun futuro e come me a nessun altro, che con ogni gesto mi spinge sempre di più a prendere a valigia e non tornare più indietro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo confesso. E' una soluzione a cui a volte abbiam pensato anche noi, ma con bambini e' piu' complesso.Tu sei giovane..cogli tutte le opportunita' che ti si presentano, mi raccomando!

      Elimina
  3. ogni volta che torno giu' mi si spezza il cuore all'andata e mi si spezza doppiamente al ritorno, quando torno alla mia nuova casa ma non posso portarmi dietro in valigia i miei genitori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso capirti, ma hai fatto la scelta giusta!

      Elimina
  4. La cosa orribile è che per queste poche capre anche quelli che protestano civilmente e per ottimi motivi ci rimettono...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come purtroppo accade spesso le colpe di pochi ricadono su tutti.

      Elimina
  5. Io spero che queste [inutili, a mio parere] proteste dei forconi facciano fare più che altro un esame di coscienza alla gente. Perché non è tanto colpa dei politici, quanto di un popolo che ha votato un certo puttaniere per vent'anni, e si è fatto ammaliare dalle donnine nude di canale5 ai tempi in cui venne fondato.
    Alla fine è brutto da dire, ma ogni popolo ha il governo che si merita.

    RispondiElimina
  6. Temo che tu non abbia tutti i torti e francamente e' questa la cosa che mi rende piu' triste.Li han votati e rivotati..con i risultati che vediamo. Molti li rivoterebbero ancora...

    RispondiElimina
  7. Grazie per la citazione cara Beatrix. Anche perché sollevare e ampliare certe riflessioni fa sempre bene. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente (e poi il tuo titolo mi piaceva assai)

      Elimina
  8. questa cosa dei libiri è vergognosa, se c'è una cosa bella è la cultura contenuta all'interno dei libri e bruciarli è un crimine contro l'umanità, però va detto che questa protesta ce perchè la gente è allo stremo, non ce la fa più quindi tutta questa rabbia la comprendo, poi ovvio che fare così non porta a nulla, bruciare libiri, impedire a negozianti di aprire i loro negozi e minacciarli è assurdo, mentre se i forconi entramo a montecitorio e fanno un macello li si, concorderei con loro al 100%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero pare la solita guerra tra poveri.

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…