THE WALKING DEAD 4X03 -ISOLATION




"con tutto quello che abbiamo passato, ci farà fuori un raffreddore"


Direi che la frase, detta dal povero Glenn, riassume perfettamente il senso della puntata di ieri sera.
Puntata che, scherzi a parte, non mi è dispiaciuta per nulla.
L'uccisione ed il rogo dei cadaveri di Kelly e David non è servita.
L'epidemia dilaga ormai in maniera inarrestabile, praticamente sono ammalati tutti quelli che sono stati a contatto con Patrick, compresi Glenn e Sasha, e qui si apre il dilemma, chi ce la farà e chi no??
E proprio un'epidemia, parrebbe causata quasi più dall'acqua, elemento molto presente nella puntata di ieri, probabilmente, e verosimilmente (considerando quanti cadaveri vi sono nei paraggi) contaminata, che dai maiali, riesce dove nè gli zombie, nè il Governatore sono riusciti fino ad ora.
Rendere (minimamente) credibile tutta la storia.
Qualcuno che ha deciso di mettersi totalmente al servizio del gruppo si dimostra davvero pronta a tutto per difendere la sua gente compie un atto che in un mondo normale parrebbe insensato, ma il mondo è cambiato ed alle volte per salvare molte vite è necessario compiere gesti estremi.
Peccato che , in questo caso, sia stato tutto inutile.
L'impressione di trovarsi in una comune agricola soltanto disgraziatamente circondata dagli zombi pare stia finalmente svanendo. La malattia mina gli equilibri.
A qualcuno interessa soltanto la vendetta.
Le ragazzine confuse e sotto shock sono diventate giovani donne consapevoli della necessità di sapere esattamente ciò che bisogna fare.
Rick non ha più il tempo per piangersi addosso. Le decisioni vanno prese in fretta.
Bisogna "scegliere per cosa rischiare la vita".
E allora quelli che in questo momento emotivamente sono i più solidi, Darryl e Michonne, debbono mettere insieme una squadra per andar lontano a cercare le medicine, attaccati alla debole speranza che la salvezza per i malati sia in una remota facoltà e ...ma una voce colta casualmente tra le onde radio, ed un migliaio di walkers, cambieranno i loro piani.
I puristi, come capita spesso con "The walking dead" (spesso a ragione), storceranno il naso, ma io questo "Isolation", pur lontano mille miglia dai fasti della prima stagione, l'ho trovato un buon episodio.
Nonostante il momento dell'acquaplanning  con gli zombie, decisamente trash, fa discretamente sperare per il proseguimento della stagione.
Ma una domanda attanaglia gli appassionati...dove è finito il Governatore?

Commenti

  1. Il governatore secondo me li spia e se la ride.
    Comunque, gran bell'episodio, anche se l'accoppiate Daryl/Michonne fa strillare indignata la piccola fangirl che si nasconde in me e che da tre stagioni spera che il bel fanciullo consoli Carol come si deve!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici?Secondo me l'accoppiata Darryl-Michonne non ha peró molto futuro in senso "romantico"...anche io faccio il tifo per Carol!

      Elimina
  2. La miglior puntata della stagione, direi.

    RispondiElimina
  3. Per il momento si.Speriamo in bene.

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

SANTA CLARITA DIET

PAURA EH??POLTERGEIST-DEATHGASM-SCHERZI DELLA NATURA-THE SHALLOWS

RING 3