Passa ai contenuti principali

UBALDO TERZANI HORROR SHOW



Regia: Gabriele Albanesi
Interpreti (ecco...parliamone...): Paolo Sassanelli, Giuseppe Solieri, Laura Gigante.

Trama: Alessio, giovane regista, viene convinto dal proprio produttore a collaborare con lo scrittore horror Ubaldo Terzani. Quando Alessio si trasferirà a casa di Terzani per scrivere la sceneggiatura perfetta, scoprirà dove lo scrittore trova ispirazione per i suoi romanzi...

Non avrei dovuto farlo, lo só. Nella blogosfera se ne parla come uno dei peggiori film degli ultimi anni. Quindi, fossi stata una persona cinematograficamente sensata avrei dovuto lasciare perdere. Però, siccome in ambito cinematografico sono tutto tranne che dotata di senno, ho voluto vedere se il diavolo era davvero così brutto come veniva dipinto...
No...è pure peggio...
Perchè se l'"Ubalda" di Fenechiana memoria poteva avere un senso, questo "Ubaldo Terzani Horror Show" è davvero qualcosa di inenarrabile.
Tra i produttori ci sono i  Manetti Bros, con cui sono ancora arrabbiata per il terribile "Paura", e questo già mi doveva rendere ulteriormente sospettosa. Ma, clamorosamente, questa volta sono arrivata alla fine.
Albanesi ha la presunzione di imbastire un gioco metacinematografico...bene, benissimo, ma spesso la passione, seppur lodevole, per fare un film non basta, serve talento.
E Albanesi, almeno da quanto ho visto qui  (non ho avuto l'onore di guardare "Il bosco fuori") ne ha davvero pochino.
"Ubaldo Terzani Horror Show"  infatti è qualche cosa di terrificante, ma non nel senso migliore del termine.
Eli Roth me fà un baffo me fà...
Prima di un finale splatter curato da uno Stivaletti svogliato, responsabile di effetti speciali degni di una recita scolastica (il bacio con strappo delle labbra non si può guardare) abbiamo 70 minuti circa di qualcosa che ha la pretesa di essere un horror psicologico e l'appeal di una fiction di quarta categoria.
La sceneggiatura sembra scritta da uno studente della scuola di cinema drogato,  non si capisce tra l'altro perché il protagonista tutte le volte che legge un libro dell'Ubaldo caschi addormentato e faccia sogni deliranti, Ma l'aspetto veramente più tremendo è la recitazione.
Oddio....muoro.....
I tre interpreti principali, ma anche gli altri non è che facciano molto di meglio, sono qualche cosa di veramente...veramente...non sò che dire...bisogna vedere il film per capire....
Il protagonista ha perennemente una faccia stranita, dispersa, come se non sapesse esattamente quello che fa (e probabilmente non ne ha la minima idea)...Ubaldo Terzani, interpretato da Paolo Sassanelli (dovrò dire a mia madre di smettere di guardare le repliche di "Un medico in famiglia") vorrebbe essere  uno psicopatico, laido, perverso...sembra la parodia di Al Pacino ne "L'avvocato del diavolo". Ma il must lo raggiunge lei, Laura Gigante, che ho scoperto essere la protagonista di un altro grande capolavoro come "Albakiara -il film"; non riesco a capire come una cagna di tale portata possa solo mettere piede su un set cinematografico, figuriamoci essere la protagonista di un film.
Quindi "Ubaldo Terzani Horror Show" (e che titolo cavolo...) è brutto, ma talmente brutto che mi ha fatto rivalutare persino certe schifezze viste in precedenza; una porcheria che scimmiotta l'horror italiano dei tempi gloriosi di Dario Argento. Speriamo che Albanesi  cambi mestiere, e in fretta.



Commenti

  1. ah ah ah ah!
    non ti credevo così temeraria!
    cioè, hai visto che roba?

    RispondiElimina
  2. come fa a recitare la Gigante?
    non si sa, chemmenefrega, la vedo volentieri lo stesso :)

    spengo l'audio

    RispondiElimina
  3. In pratica la vediamo alla stessa identica maniera... solo che io ho provato ad essere più comprensivo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non ce l'ho fatta ad essere comprensiva. Fan veramente troppa pena tutti (ma a qualcuno ho letto in giro che non è dispiaciuto..)

      Elimina
  4. Rivaluta Roth, vah, infedele!! ;PPPP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roth in confronto a Albanesi è un genio...:-)

      Elimina
  5. Ho preso sonno a metà... e valuta che soffro di insonnia cronica. Non mi sono persa niente, per fortuna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no..decisamente non ti sei persa nulla

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…