Passa ai contenuti principali

THE DOUBLE


Regia: Michael Brandt
Interpreti: Richard Gere, Topher Grace

Trama: Paul Shepherdson, un agente CIA in pensione, viene richiamato in servizio in seguito all'uccisione di un senatore che aveva rapporti con la Russia. Le modalità dell'omicidio fanno pensare al ritorno sulla scena di un killer sovietico il cui nome in codice era Cassio. 'Era' perché Shepherdson, che gli aveva dato la caccia per anni, a un certo punto aveva comunicato di averlo ucciso. Chi non è convinto che Cassio sia morto è il giovane agente FBI Ben Geary che ha dedicato i suoi studi proprio a Cassio. Per quanto riluttante Shepherdson gli si deve affiancare in una nuova ricerca di cui è certo di conoscere l'esito.

Caro Richard,
ti scrivo queste poche righe perche' tanto son sicura che non le leggerai mai, quindi posso sfogarmi liberamente.
Allora. Tu che hai interpretato veri e propri cult come "American Gigolo'" ed "Ufficiale e Gentiluomo", tu, che, meravigliosamente invecchiato secondo molti ti sei un po' appannato, ed invece, a mio parere sei riuscito si a rendere sopportabili schifezze come "l'Amore infedele" ma ci hai regalato anche ruoli davvero niente male come "Affari sporchi" e soprattutto "Chicago"...che ci fai in questo filmetto??
E quando hai ricevuto la sceneggiatura perchè non hai detto a tal Michael Brandt che svelare l'identità di Cassio dopo una mezz'oretta scarsa di film avrebbe comportato il suicidio stesso della pellicola?Perchè diciamo la verità, bisogna essere proprio dei grandissimi registi per riuscire a mantenere inalterata l'attenzione dello spettatore svelando l'arcano a film appena iniziato e Michael Brandt, forse per mancanza di esperienza, non ce la fa.
Da quando scopriamo infatti chi è Cassio Brandt, anche coautore della sceneggiatura, perde completamente il filo della storia e trasforma "The Double" in un filmetto pseuto televisivo senza alcuna attrattiva.
E se tu, grazie alla tua grande esperienza, riesci comunque a dare un certo appeal al personaggio, Topher Grace non ce la fa proprio a tenerti testa, quindi il ritmo rallenta e la partita a scacchi tra i due diventa monotona, facendo saltare il gioco in quanto completamente privo di tensione.
E di quel finalaccio attaccato lì con lo scoth, proprio per risvegliare uno spettatore ormai ampiamente  assopito ne vogliamo parlare? Sforzarsi un pochettino di più no?Anche qui il "doppio" viene smascherato in un nanosecondo, ed altrettanto velocemente liquidato. Capisco che ricreare l'impatto emotivo di "Schegge di paura" con quel broccolo di Topher Grace,invece di Edward Norton non era facile ma qui siamo proprio un pochino sotto al minimo sindacale.
Insomma, qui siamo ai livelli, anche se stiamo parlando di un genere completamente diverso, di quella robaccia di "Autunno a New York". Dicono che tu abbia fatto molto meglio nel recente "La frode". Voglio crederci, e spero di vedere anche il film presto. E come al solito ti perdono...in fondo tu  un pò di dignità la conservi...ancora non sei andato ospite ad "Amici".

Commenti

  1. Secondo me non era così male.
    Sarà che avevo aspettative molto basse!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece l 'ho trovato proprio bruttino.

      Elimina
  2. Io direi mediocre...sai che non molti hanno capito chi è cassio? Dalle preziose parole chiave delle statistiche, ho notato che molti sono dubbiosi sul finale di The Double e sull'identità di Cassio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio..dubbiosi sull'identita' di Cassio?Ma se viene svelata dopo mezzora...si, il film e' mediocre forte!

      Elimina
  3. Il film non l'ho visto. Lui, però, mi piace come un cactus nelle mutande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no dai...Richard non me lo trattare cosi'...

      Elimina
  4. Me l'ero perso. Ma mi pare di non aver perso molto, giusto?

    RispondiElimina
  5. ce l'ho fermo da tempo e mi sa che ci starà ancora...

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Mi spiegate invece cosa si nasconde dietro il personaggio di topher Grace?

      Elimina
    2. agente russo dormiente cresciuto in America con lo scopo di stanare ed ammazzare Cassio...almeno credo...

      Elimina
    3. Io rimango dell'idea che Cassio sia Topher Grace

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…