IO E HARRY (HOLE)


Post difficile questo, pensato, ripensato, scritto, cestinato e riscritto di nuovo, tutto d'un fiato.
Difficile, perchè racconta di una infatuazione letteraria di quelle che non capitano tanto spesso.
E' successo così, per puro caso.
Io gli autori scandinavi non li amo proprio, nemmeno "Uomini che odiano le donne" mi e' piaciuto; per non parlare di quella porcheria dell'"Ipnotista"; ma leggendo qua e là sono incappata in diverse recensioni in cui si parlava di un certo Jo Nesbo, che, a quanto pare, aveva scritto una serie di romanzi a dir poco incredibili.
E così la curiosità ha ceduto alla diffidenza,  pronta a scagliare strali contro all'ennesimo idolo delle masse, questa volta letterarie.

Ed invece sono rimasta letteralmente fregata.
Per fortuna era il periodo delle vacanze quando tutto è cominciato, altrimenti lo ammetto,avrei rubato tempo ad altro per finire i libri. Perché io, oltre ad imbrattare un blog, ho un brutto vizio...leggo....anzi, se il libro mi piace non lo mollo con facilità fino alla fine; me lo porto ovunque e dove è possibile...insomma, mi faccio letteralmente rapire dalle sue pagine. Ma infatuazioni così non capitano molto spesso, anche se recentemente mi sono imbattuta in libri veramente di grande valore, con ottimi personaggi.
Nesbo invece ha compiuto letteralmente un miracolo; ha scritto buonissimi romanzi, ma soprattutto, ed è forse la prima volta che mi capita in questo tipo di letteratura, si è inventato IL personaggio, che da solo si porta dentro tutta la potenza delle sue storie, e, incredibile, lo ha migliorato, romanzo dopo romanzo: Harry Hole.
Harry Hole beve troppo, è incline alla depressione, insofferente alle regole eppure possiede una moralità ed una integrità che gli altri si sognano. E soprattutto è geniale, intuitivo..insomma, è il migliore. La nemesi perfetta dei killer a cui da la caccia.

Un eroe solitario che di eroico non ha proprio nulla; l'uomo dal corpo disastrato e l'anima ferita. Mai banale, sempre complesso, sempre sfaccettato come una Oslo terribilmente bella, fredda e piena di segreti.
Harry è l'amico che ti ascolta senza parlare, quello più prezioso, perchè non ti lusinga mai, quello con cui farsi un bel bicchiere di Jim Beam, quello che ascolta la musica  migliore...
Harry è l'uomo che ti protegge, che ti ama con tutto sè stesso, quello forse non ti da nulla perchè ha troppa paura di darti tutto, quello da cui scappare a gambe levate, e poi tornare...
Le copertine postate qui non sono un caso; sono quelle dei libri che, in tutta questa avventura, ho amato di più. Perchè "Il leopardo"?Per la storia, per questa caccia ancora più spietata e potente che ne "L'uomo di neve"; per le sue atmosfere claustrofobiche.
"Lo spettro" è il punto culminante; in cui i fantasmi di Harry prendono vita...dove un padre ed un figlio danno vita ad un confronto di una spietatezza ed una tenerezza quasi inaudita; insomma, dove tutto si conclude..almeno per ora.
Insomma, Harry Hole è una magnifica fregatura. Per una volta infatti, più del racconto, comunque i romanzi sono tutti coinvolgenti, mai banali e scritti benissimo, a far la differenza, per davvero, è il suo protagonista.
Una vera e propria potenza di fuoco letteraria, che ti agguanta e non ti lascia più.


Commenti

  1. A chi lo dici? Mi sono imposto uno stop dopo i primi tre. Voglio, devo leggere altro. Ma ho già sulla mensola tutti (tutti) gli altri.
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, a suo tempo, mi sono imposta una pausa, ho letto "lo spettro" prima di Natale, ma ti confesso che fermarsi e' stato difficile, sono davvero libri molto coinvolgenti.

      Elimina
  2. Il mio amore è storia recente.
    E devo ringraziare il mio capo, che mi regalò, un paio di anni fa, "il leopardo". Che io, ammetto, ho approcciato più o meno come te, dicendo "miiii, un altro uomo che odia le donne che giocano col fuoco mentre fanno castelli di carta? Ebbasta".
    E il libro è rimasto lì, impilato assieme agli altri, sulla mia scrivania in ufficio. Poi ho iniziato a leggere in giro che forse questo Nesbø non era proprio così terribile. Ma, siccome sono un donnino preciso e metodico, mica potevo iniziare a leggere la saga partendo dal penultimo, no? E così, un giorno, senza nemmeno aver letto una pagina del leopardo, mi sono comprata tutti gli altri volumi.
    Ti dico solo che per finire il pettirosso una notte sono andata a dormire alle tre.
    Sono alla ragazza senza volto. E non intendo fermarmi.
    E scusa se mi sono dilungata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che io e te andiamo d'accordo anche su i libri!:-) Mi e' successa la stessa cosa con "Il leopardo"; fino alle due sveglia, non volevo mollarlo...per fortuna ero al mare!

      Elimina
  3. Anche io ho letto tutto Nesbo durante l'estate... Hole sicuramente è uno dei personaggi meglio delineati della narrativa thriller, ma va letto se possibile in ordine cronologico, perchè è un personaggio che evolve...Chissà cosa accadrà nel prossimo romanzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono molto curiosa anche io; soprattutto alla luce di come si e' concluso "Lo spettro".

      Elimina
  4. Lo adoro.Soprattutto Lo Spettro lo trovato una vera bomba a orologeria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissimo davvero.E' anche il mio preferito.Tensione alle stelle e quando la bomba esplode ci regala un finale davvero incredibile.

      Elimina
  5. Che posso dire!? Mi piace pensare di avere avuto almeno un pò di merito nella tua scoperta di Hole.
    Comunque, sottoscrivo in pieno.
    Un personaggio incredibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personaggio davvero da antologia! Sto terminando "Io ti trovero'"...estenuante ma davvero bello!

      Elimina
  6. Su wiki vedo che i primi due non li hanno neanche pubblicati in Italia.
    Escludendo la lettura in lingua originale dici che partire dal terzo non dia problemi di trama?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se inizi con "il pettirosso" nessun problema.

      Elimina
  7. decisamente fantastico.....avete notizie se ne uscirà un altro??? se si sono proprio curioso di sapere come lo farà tornare in vita.

    RispondiElimina
  8. Sul mio blog ho scritto qualche giorno fa che Harry Hole è praticamente diventato il mio amico immaginario. Oggi sono incappato nel tuo e ho letto la tua infatuazione nei suoi confronti
    Che dire? Sono totalmente d'accordo con te

    RispondiElimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

SANTA CLARITA DIET

PAURA EH??POLTERGEIST-DEATHGASM-SCHERZI DELLA NATURA-THE SHALLOWS

RING 3