Passa ai contenuti principali

THE TWILIGHT SAGA - BREAKING DAWN PARTE 1


Regia: Bill Condon
Interpreti: Kristen Stewart, Robert Pattinson, Taylor Lautner

Trama: Edward e Bella finalmente si sposano.La cerimonia e' tradizionale e fastosa, la luna di miele romanticissima. Una gravidanza inaspettata, papà è un non morto, mettera' pero' in pericolo la vita di Bella. Il feto, unione tra umana e vampiro e' troppo forte e rischia di farla letteralmente a pezzi dall'interno prima che Edward la possa trasformare...

Lo sò, ho giurato e spergiurato che dopo "Twilight", amichevolmente definito anche "Toilet", ed il terribile "Eclipse", mai sarei più caduta nella trappola della immonda saga cinematografica.
Ma l'altra sera, la combinazione letale di stanchezza, scarsità di programmazione su Sky ed irresistibile attrazione verso il trash, mi ha fregata e mi sono lanciata nella visione dell'immortale capolavoro.
Ok...che fosse brutto lo immaginavo....ma francamente così brutto proprio no!!
Bill Condon dirige svogliatamente, si vede che deve unicamente portare a casa lo stipendio, una sottospecie di fotoromanzo, chiamarlo film è quasi un insulto, per bimbiminkia. No, non sono io che sono vecchia (beh..forse un pochino), i film per adolescenti possono avere anche una loro ragione d'essere,  ma qui si è letteralmente massacrata una piacevole saga letteraria per ragazzi, trasformandola in qualcosa che somiglia ad un film di Moccia in salsa pseudo horror.
Ma vediamo di analizzarlo con un minimo di cervello.
Noioso. E qui direi che non c'è molto da aggiungere.
La scena del matrimonio non  è romantica, è stucchevole. Lei è la sola donna a non essere presentabile nemmeno con il vestito da sposa, se ne sta lì con l'occhio da triglia e la bocca perennemente mezza aperta fino al fatidico "si"; gli invitati, umani e non morti sono praticamente imbalsamati, il povero Jacob che dovrebbe essere furente visto che Edward e Bellaaaaa (sorry) sono ormai regolarmente sposati e faranno finalmente sesso, mostra il suo dolore arricciando la boccuccia ed alzando il sopracciglio. Il resto del clan Cullen è sempre più sbiancato a colpi di cerone e francamente non se ne comprende il motivo.
La restante prima parte è la saga dello sbadiglio, almeno fino alla scoperta da parte di Bella di aspettare un "qualcosa" (opsss...). Da qui in poi il film, che dovrebbe diventare una sorta di dramma - horror, cade, inesorabilmente ed ineluttabilmente, nel ridicolo. Tutto è approssimativo e raffazzonato. I due rivali uniti nel convincere Bella a non farsi ammazzare dal bambino e poi ginecologi improvvisati in una delle scene francamente più idiote che mi sia mai capitato di vedere, quella del parto; lei, che più che agonizzante pare preda di una colica piuttosto molesta, l'imprinting di Jacob, e lì le sghignazzate sono sgorgate davvero corpose, per l'orribile bambolotto ritoccato con photoshop ( ma non c'era un neonato, la figlia di qualcuno nei paraggi da utilizzare un secondo???).  Discorso a parte meritano i tra immondi cani protagonisti della saga. Su di lei mi sono già abbondantemente espressa, anche in passato. Non si capisce come mai sia una delle attrici più pagate e richieste al mondo, è monocorde, senza intensità e sembra sempre incavolata. L'alpaca che necessariamente deve spogliarsi ad ogni film, nulla può oltre mostrare gli addominali. Il solo che qui almeno ci prova ad andare un pochino oltre, dando al suo Edward una parvenza di tormento, è l'esangue Pattinson, ma anche lui fa quello che può, ed è molto poco.
Insomma, "Breaking Dawn parte 1", e mi fermo qui, questa volta sul serio, è un insulto al cinema ed a quanto di bello c'è nella settima arte. Spiace sapere che film del genere vengano distribuiti in tante copie ed incassino fior di soldi a discapito di prodotti qualitativamente migliori penalizzati da una pessima distribuzione.
Ma a quanto pare, business is business, anche al cinema.




Commenti

  1. L'ho visto su sky qualche sera fa...e alla fine del film, vendendo Bella in "metamorfosi"..ho pensato che forse sarebbe meglio trasformarsi in belle vampirette visti gli innumerevoli vantaggi a livello estetico :D !
    Buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, lei di sicuro di vantaggi ne ha tanti, specialmente grazie a degli ottimi effetti speciali!:)

      Elimina
  2. Tutta la mia stima per chi guarda ancora sta roba qui e poi ne parla... per far capire quanto sia inutile e brutta... io mi sono fermato prima di sto film, ho mollato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la stima, ma credo di averne avuto abbastanza anche io.

      Elimina
  3. Io, forse febbricitante, forse dopo non consapevole assunzione di droga, forse non so, ho visto Twilight e non l'avevo neppure trovato tanto male.
    Così ho provato anche con il secondo e terzo e ora a solo sentire il titolo del quarto mi ritorna in mente la Corrazzata Potemkin di Fantozzi.
    Tanti auguri Bea ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo è il più guardabile, il resto è nulla più assoluto, per questo la definizione fantozziana è perfetta.
      Grazie e tanti auguri anche a voi.

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…