Passa ai contenuti principali

007-SKYFALL


Regia: Sam Mendes
Interpreti: Daniel Craig, Javier Bardem, Judi Dench, Ralph Fiennes.

Trama: la lealtà di Bond verso M. è messa a dura prova a causa del passato della donna. Intanto l'MI6 è sotto attacco e 007 deve scovare la minaccia a tutti i costi.


"Le regole del gioco le conosce, ormai ci gioca da parecchi anni"
"Che cosa si aspettava, una penna esplosiva?Sono prodotti che non usiamo da molto tempo..."

Ombre.Quelle di un passato oscuro tornato a tormentarci e quelle da cui nascono i nostri nemici, senza più nè ideologie nè bandiere. 
Dopo il mezzo passo falso di "Quantum of Solace" era assolutamente vietato sbagliare, e Sam Mendes non lo ha fatto. 

Si comincia con quella che è probabilmente una delle più belle introduzioni della saga, per non parlare dei titoli di testa che da soli valgono il film,  e si arriva ad un Bond ferito nel corpo e soprattutto nell'anima. Quando il nostro torna al lavoro, l'MI6  è sotto attacco, la situazione non è delle migliori. M. pare nascondere qualche segretuccio,  sono cambiati gli alleati, il nuovo Q. è un tecno nerd con ancora i brufoli sulla faccia, e soprattutto cambiano i nemici, ormai è sufficiente un computer per creare il caos. Da qui parte Sam Mendes che, con gli sceneggiatori Neal Purvis e Robert Wade, con "Skyfall" pare quasi chiudere il cerchio apertosi con "Casino Royale". Chi è Bond? Da dove viene?E soprattutto qual'è il suo futuro in un mondo che pare considerarlo un pezzo da museo?

Mendes costruisce uno 007 imperdibile per gli appassionati ed un action movie gradevole anche per i neofiti (ma una conoscenza seppur minima della "materia" sarebbe comunque utile). Azione e spettacolo ai massimi livelli, bellissima la scena dell'omicidio notturno ambientata in un grattacielo a Shanghai, con una seconda parte decisamente meno adrenalinica, ma comunque intrigante.
Craig ha ormai fatto definitivamente suo Bond sotto ogni aspetto. 007 è si arrogante, strafottente, piacione,  macho (stiamo parlando di uomo con la "U" maiuscola), eppure con una oscurità ed una sottile ambiguità in uno sguardo apparentemente limpido che lo rendono un personaggio perfettamente adeguato ai nostri tempi. Li viene contrapposto un nemico di quelli che non si dimenticano. Il Silva di un perfetto Javier Bardem compare poco ma lascia perfettamente il segno, inserendosi a pieno titolo nell'iconografia dei grandi vilain bondiani.
Ma "Skyfall" è soprattutto il film di M. M(adre) da proteggere oppure da uccidere, personaggio con molti segreti, o forse  soltanto una persona che fa il proprio dovere. Grande prova di una grandissima signora del cinema inglese, Judi Dench.

Che dire di altro? Forse non il miglior 007 di sempre, come ho già detto i classici sono intoccabili, ma comunque un buon modo per festeggiare i 50 anni. Auguri Mr. Bond!

Commenti

  1. A me Daniel Craig piace un sacco. È figo ed inespressivo al punto giusto. Magari non vado al cinema ma prima o poi lo becco sempre il vecchio James.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si, al vecchio James una occhiatina vale sempre la pena darla!

      Elimina
  2. Sono uscita dalla sala piena di adrenalina, un gran bel capitolo!

    RispondiElimina
  3. Pensa che invece per me è stato una grossa delusione.
    Girato da dio, manca di anima.
    Casinò Royale era molto, molto meglio.
    Peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto a Casino Royale è un film differente. L'ho trovato solido e, per l'appunto, ben girato con dei richiami anche al passato (la vecchia Aston Martin) che ci stanno tutti.

      Elimina
  4. il capitolo precedente mi aveva deluso parecchio...qui però c'è Mendes che secondo me è regista coi controfiocchi...io ancora non mi sono abituato a Craig 007...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Quantum of solace"aveva deluso quasi tutti. Questo, secondo me (ma c'è chi la pensa diversamente) merita di essere visto.

      Elimina
  5. Mi è venuta voglia di vederli tutti da capo (molti mi mancano). So già che non lo farò :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impresa quasi titanica, ma idea niente male!

      Elimina
  6. Eh già! Davvero un buonissimo modo per festeggiare i 50 anni ;) Grazie per essere passata da me ;)

    RispondiElimina
  7. Io non ho mai visto un film di 007, è più forte di me, però Craig ha un suo perché nei panni dell'agente segreto, si si...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda almeno quelli di Craig, ti piaceranno!!

      Elimina

Posta un commento

Dite pure quello che vi pare..ma con educazione eh??

Post popolari in questo blog

RING 3


 Regia: F.Javier Gutierrez
Mai stata una grande fan di Samara Morgan lo confesso. Sarà che ho visto soltanto i remake americani ma nell'orrenda bambina dai capelli spettinati ci ho sempre trovato ben poco di spaventoso. Durante il primo film, visto al cinema incinta di qualche mese ho dormito una buona mezz'ora, il secondo so di averlo visto ma l'ho praticamente rimosso. E allora perché questo terzo capitolo è finito tra le scarse visioni dell'anno?Diciamo che rientra nella pedagogica ricerca di "film non troppo impegnati"; il momento non è certo da visioni troppo complesse e un bell'horror ci sta sempre bene. Un horror che, possibilmente, spaventi pure. Ma cerchiamo, per quanto possibile, di andare con ordine. Lo ammetto, la prima sequenza mi aveva fatto ben sperare. Oddio, nulla di clamoroso certo, pareva di stare in un episodio di "Final Destination" ma si sa, i casini su gli aerei da queste parti piacciono sempre, quindi pensavo mi sarei…

SANTA CLARITA DIET

Interrompo la più moscia marcia di avvicinamento agli Oscar che blogger cinefilo ricordi per parlarvi di una splendida sorpresa televisiva che arriva, guarda un pò, da Netflix.

Sheila e Joel Hammond sono due agenti immobiliari. Insieme dai tempi del liceo hanno una figlia adolescente, Abby.Un giorno, mentre stanno mostrando una casa a dei clienti Sheila, a volere usare un eufemismo, vomita  un'enorme quantità di roba verdastra nonché una palla rossa, e poi collassa a terra. Quando si risveglia è molto più sicura di sè, forte e dotata di grande energia (in ogni campo...).Peccato per gli effetti collaterali: non le batte il cuore, non sente dolore, se si ferisce al posto del sangue esce una specie di catrame verdastro e, soprattutto, si nutre esclusivamente di carne cruda: pollo, tacchino, manzo....almeno fino a quando non assaggia la carne umana..

Diciamo la verità, la vita a due più passa il tempo più è complicata: il lavoro, il mutuo sulla casa (i vicini impiccioni), una figlia a…

ROAD TO OSCARS - ANIMALI NOTTURNI/ARRIVAL

"Animali notturni" è, forse, insieme a Scorsese, il grande escluso di questi Oscar 2017. Lo ammetto, mi aspettavo se non una candidatura per il miglior film almeno la nominations a Ford e alla Adams; invece a correre per la statuetta come miglior attore non protagonista sarà soltanto il bravissimo Michael Shannon. Dovete sapere che ho un debole per Tom Ford. Non posso certo permettermi le sue creazioni, un miliardo di anni fa osai l'acquisto di un suo profumo che mi costò quasi la metà di uno dei miei primi, sudatissimi stipendi di neofita al mondo del lavoro; ma mi piace un sacco quello che fa. C'é eleganza nel suo lavoro, sia nella moda sia nel cinema. C'era nel suo sorprendente debutto, "A single man", dove raccontava il dolore impossibile da superare di uno struggente e bravissimo Colin Firth. Abbiamo aspettato quasi 10 anni per la sua seconda opera.E ne è valsa la pena.
Cosa succede quando spezziamo il cuore a qualcuno? Cosa succede quando chi amia…