Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

MISSION IMPOSSIBLE PROTOCOLLO FANTASMA

Regia: Brad Bird
Interpreti: Tom Cruise, Jeremy Renner, Simon Pegg, Michael Nyqvist.

Trama: Ritenuto responsabile dell’attentato terroristico che ha distrutto il Cremlino, l’agente segreto della Impossible Mission Force (IMF) Ethan Hunt viene allontanato dall’agenzia insieme agli altri membri della sua squadra, quando il Presidente degli Stati Uniti attiva il “Ghost Protocol”. Ormai privo di risorse e di qualsiasi sostegno, Ethan dovrà trovare un modo per riabilitare il nome della sua agenzia e prevenire un altro attentato. A complicare le cose, Ethan viene costretto a intraprendere questa missione al fianco di alcuni ex colleghi della IMF, spinti da oscuri motivi personali a lui sconosciuti.
E' da parecchio tempo che, per svariati motivi, non riesco ad andare al cinema; considerando quello di cui (vorrebbe) principalmente occuparsi questo blog, direi che non è proprio il massimo. Vabbè, pazienza, in attesa di tempi migliori, sia gloria eterna a Sky, che permette il recupero di film…

RESET

Della mia casa precedente qui su internet è rimasto poco, come è giusto che accada quando si fa un trasloco. Questo racconto brevissimo però l'ho tenuto, perdonate l'auto- celebrazione, ma mi è abbastanza caro, quindi lo piazzo anche qui, altre cose le recupererò prossimamente.



"La casa, quella che dicevano fosse infestata dai fantasmi, dal vivo sembrava soltanto una vecchia villa un po’ malmessa. Ciò che toglieva letteralmente il fiato era il panorama intorno: un mare talmente azzurro da accecare, circondato da montagne altissime dal colore delle rocce di luna.
E proprio guardando quel panorama capì di aver fatto la cosa giusta.Sparire per un po’ era la decisione più folle che avesse mai preso in tutta la sua vita. Lo aveva detto anche a lui nel corso di quella telefonata: era stata costretta ad avvertirlo per evitare di trovarsi, suo malgrado, al centro dell’attenzione.Starò via per un po’… Non preoccuparti, te la caverai benissimo.
Lui aveva urlato, chiedendole se fosse…

THE HUNGER GAMES LA TRILOGIA - SUZANNE COLLINS

Nonostante abbia ormai superato abbondantemente l'età dell'adolescenza, ammetto di non aver mai disdegnato di leggere qualche libro cosiddetto "per ragazzi". Anzi, considero la saga di Harry Potter come una delle letture più piacevoli degli ultimi anni. J.K. Rowling, nonostante non abbia voluto rischiare fino in fondo ed abbia dato alla sua creatura un finale forse troppo convenzionale, ha saputo tenere alta l'attenzione del lettore, anche quello più adulto, per ben 7 libri,  grazie ad una storia e dei personaggi che si sono evoluti perfettamente, capitolo dopo capitolo. Successivamente ai libri della Rowling,  sono passata alle tanto (cinematograficamente) vituperate vicende vampiro-romantiche della Meyer che, pur collocandosi ad un livello decisamente più basso di Potter, si sono rivelate, abbastanza a sorpresa, una piacevole e rilassante  lettura a neuroni abbassati. E'arrivato infine il turno di questa trilogia di Suzanne Collins. Lo ammetto, dopo aver v…

THE LINCOLN LAWYER

Regia: Brad Furman
Interpreti: Matthew McConaughey, Ryan Philippe, Marisa Tomei.

Trama:Mickey  Haller è un avvocato che difende i criminali di Los Angeles. Quando un ricco playboy accusato di tentato omicidio chiede espressamente i suoi servigi, Mickey pensa subito di trovarsi di fronte all'occasione della vita, caso facile e soldi a palate. Ma il gioco si rivelerà più complicato del previsto

Innanzitutto, onore al merito al marito per il fiuto dimostrato nella scelta del film.
Tratto da un libro di Michael Connelly, già inserito nella ormai interminabile lista di quelli "da leggere", "The Lincoln Lawyer" è una di quelle pellicole dal destino a me sconosciuto, ma che suppongo abbia raccolto molto meno di quello che realmente meritava. Senza gridare al capolavoro, infatti, "The Lincoln Lawyer" è un buon film.  Uno di quei legal thriller forse non originale, dalla sceneggiatura solidissima, dove la partita a scacchi tra i due personaggi è ben calibrata e la t…

SYLVIA KRISTEL (1952-2012)

"Tutto il mondo mi trattava come una regina, a parte le femministe. Eppure sono convinta di aver contribuito alla liberazione del corpo femminile. Rispetto a quello che si vede oggi, il viaggio di Emmanuelle pare quello di Alice nel paese delle meraviglie".

THE WALKING DEAD - 3° STAGIONE

Le premesse sono le stesse che ho fatto quando ho scritto di questa serie da altre parti, chi ha la pazienza e la voglia di leggere non si aspetti l'obiettività.  "The Walking dead" è ormai un appuntamento imperdibile a casa nostra, l'unico telefilm che riesce a farci rimanere alzati fino ad un orario che durante la settimana è considerato quasi da suicidio, una passione televisiva nata quasi sorprendentemente, visto il mio terrore atavico per gli zombie, alla prima stagione che non accenna a diminuire. Terminato il preambolo, due parole due sulla terza, attesissima stagione cominciata lunedì sera.
"...fine, but if you're going to stay, this isn't a democracy anymore..."

Li avevamo lasciati così, al termine di una seconda stagione  costellata di clamorose sorprese con il presagio di un deciso cambio di rotta nella storia e nei caratteri dei personaggi. Rick ha perso la sua bontà, quello che ha fatto a Shane lo ha trasformato, è più aggressivo, più cr…

DIAZ- DON'T CLEAN UP THIS BLOOD

Trama: il racconto dei fatti alla scuola Diaz di Genova, 21 luglio 2001.

Una bottiglia che si infrange tante volte, un incubo mostrato da diverse prospettive. Scegliendo la forma del film corale, nessuna interpretazione emerge rispetto alle altre, e mischiando le riprese con filmati originali del periodo, Vicari racconta gli avvenimenti accaduti nella notte tra il 21 ed il 22 luglio 2001, quando un gruppo di persone, che aveva la sola colpa di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato, venne letteralmente massacrata di botte dai poliziotti che fecero irruzione nella scuola, presunto "manufatto pieno di anarco insurrezionalisti". Molti di loro vennero successivamente trasportati nella caserma di Bolzaneto, privati di ogni diritto, di fatto trasformati in veri e propri desaparecidos, e sottosposti ad ulteriori violenze ed umiliazioni. Cosa è "Diaz"?"Diaz" è un film difficile da vedere, ricorda molto "Garage Olimpo" perché Vicari non risparm…

LAST RESORT

Autunno, tempo di serial. L'offerta è varia e, per gli appassionati, decisamente intrigante. Necessario scegliere.  A casa nostra sono molto amate quelle "drama-thriller", ma è nata pure una vera e propria passione per "The walking dead"; così in attesa della sua terza stagione (il 15 ottobre si riparte) nonchè della ripresa del sorprendente "Homeland" lunedì abbiamo dato una occhiata a "Last Resort".
Protagonista di "Last Resort" è l'equipaggio del sottomarino nucleare"Colorado", guidato dal capitano Chaplin a cui viene dato l'ordine di attaccare il Pakistan. Quando il capitano, in accordo con il secondo, si rifiuterà di eseguire l'ordine, dato in maniera non del tutto chiara, il "Colorado" verrà bombardato dall'esercito americano. I sopravvissuti prendono possesso di un'isola tropicale, la Sainte Marine, mentre in patria sono accusati di alto tradimento,  ed alle loro famiglie vengono rac…

[REC]3 GENESIS

Regia: Paco Plaza
Interpreti: Leticia Dolera, Diego Martin.


Trama: Clara e Koldo sono giovani, belli, ed innamorati. Finalmente è arrivato il loro giorno speciale, organizzato nei minimi dettagli. Ma presto, in questo clima di festa, irromperà l'inferno.


Da appassionata di cinema, ammetto di detestare il mockumentary.
E' un genere (o una moda?) che ha francamente stufato, responsabile di prodotti incredibilmente brutti, nonchè di repentini attacchi di nausea e mal di testa ai danni dei poveri spettatori inermi. Da tutto questo disastro generato dal mockumentary salvo soltanto i "Rec" diretti da Balaguerò e Plaza.
Il primo è una macchina perfetta creata per spaventare a morte, che centra in pieno il bersaglio. Il secondo, abbastanza bistrattato per la verità, pur soffrendo di uno sviluppo della vicenda piuttosto contorto, mi è sembrato comunque un prodotto molto migliore rispetto alle svariate schifezze programmate in sala. Naturale l'attesa per il terzo capitolo. Bala…

THE PATH - No way out

Durante la mia periodica passeggiata nei blog, ho avuto l'onore ed il piacere di scoprire, fermandomi "a casa" della bravissima Valentina,  "The Path - no way out" primo  cortometraggio autoprodotto dalla Blackduck Movies e diretto dal regista Marco Lamanna.
Una accurata biografia del regista, nonchè le note sul lavoro della casa produttrice, li trovate qui.
Per quanto mi riguarda, posso dire che "The Path" è un lavoro davvero interessante. Nove minuti visivamente di forte impatto, che ricordano il miglior Fincher. Un breve thriller inquietante e ben girato, con una colonna sonora notevole.
Insomma un prodotto che fa ben sperare per il futuro di questo regista e di questo gruppo di giovani che vorrebbero dare una sferzata di originalità ad un genere in Italia oggi  poco considerato.
Speriamo in bene. Intanto io, per quel poco che può servire, ve lo lascio qui, da vedere.



50 ANNI DI BOND AL CINEMA: 007 - LICENZA DI UCCIDERE

Regia: Terence Young
Interpreti: Sean Connery; Ursula Andress.

Trama:L'agente 007 combatte contro il dottor No che ha deciso di sabotare il programma spaziale americano.
Nel cuore di ogni  cinefilo ci sono almeno un paio di film responsabili della nascita di questa passione. Per quanto mi riguarda, senza dubbio uno di questi è "007 - Licenza di uccidere".  Era il 5 ottobre 1962 ( in Italia sarebbe arrivato il  6 febbraio 1963) quando debuttava al cinema quella che sarebbe diventata, ovviamente una trentina di anni più tardi, la spia più amata dalla sottoscritta.
Quando ho visto per la prima volta "Licenza di uccidere"io, moderna ventenne (praticamente un secolo fa quindi),  l'ho trovato  incredibilmente fighissimo (si, allora si diceva così...). Giuro, è stato amore a prima vista, per Sean Connery, che ritengo affascinantissimo anche oggi nonostante abbia l'età di mio padre, e per Bond e le sue avventure, icona indelebile di un genere che non conosce noia.

P…

FANTASMI DA MARTE

Regia: John Carpenter Interpreti: N. Henstrige, Ice Cube, J. Statham, J.Cassidy, P.Grier. Trama:Anno 2176. Su Marte, ormai colonizzata dai terrestri, uno scavo riporta alla luce una antica e letale civiltà sepolta. Un gruppo di poliziotti e banditi dovranno allearsi per resistere all'assalto di terrificanti mostri mutanti.

Responsabile di capolavori immortali, tra i tanti "La cosa" ed "Halloween", come di più che dignitosi film "minori", "Il Signore del male" oppure l'ultimo "The ward", nel 2001, John Carpenter decide con "Fantasmi da Marte", di riproporre in chiave fantascientifica parte delle atmosfere già viste in "Distretto 13". Risultato è questa sorta di oggetto misterioso, che, per la verità, ha fatto storcere il naso a tanti. Passo falso di un grande regista, perfetto esempio del genere "tamarro-trash" o capolavoro di culto incompreso??Propenderei per la prima ipotesi.
Perché "Fantasmi da…